Ballottaggio di Asti: da 20 anni vince l'alternanza
Attualità

Ballottaggio di Asti: da 20 anni vince l’alternanza

L’alternanza si conferma la “prassi” amministrativa per il Comune di Asti – I primi giorni da sindaco di Maurizio Rasero

La festa del centro destra è iniziata poco dopo la mezzanotte di domenica in piazza San Secondo. Lo schermo sotto i portici del municipio dava una trentina di seggi scritunati, quando nella piazza del Santo è arrivato Maurizio Rasero con i suoi “supporter” per la festa della vittoria.

Asti ha confermato una tradizione consolidata ormai da oltre vent’anni: l’alternanza tra destra e sinistra, o meglio, centro destra e centro sinistra. Terminato Fabrizio Brignolo, ora si insedia Maurizio Rasero, nel pieno rispetto dell’alternanza. I grillini, che si ponevano come alternativa in grado di rompere questa egemionia, non ce l’hanno fatta. Il neo sindaco è stato subito attorniato da una marea di cittadini che si congratulavano con lui al suono di “ce l’abbiamo fatta!” “bravo Maurizio, sei stato grande!” e altri slogan del genere.

Strette di mano, abbracci, pacche sulle spalle si consumavano in gran numero nella piazza ancora infuocata dalla calura della giornata.

Continua la lettura sul giornale in edicola, o acquista la tua copia digitale

 Flavio Duretto

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale