Belveglio “comune riciclone”, premiati da Legambiente anche Valfenera e Vigliano
Attualità

Belveglio “comune riciclone”, premiati da Legambiente anche Valfenera e Vigliano

E' Belveglio il "Comune riciclone 2014" del Piemonte, insieme a Novara e Poirino. Nei giorni scorsi la consegna a Roma dei premi della 21esima edizione dell'iniziativa di Legambiente

E' Belveglio il "Comune riciclone 2014" del Piemonte, insieme a Novara e Poirino. Nei giorni scorsi la consegna a Roma dei premi della 21esima edizione dell'iniziativa di Legambiente che premia le comunità locali, amministratori e cittadini, che hanno ottenuto i migliori risultati nella gestione dei rifiuti. «Il 16,4% dei Comuni italiani, per un totale di 7,8 milioni di cittadini, ha raggiunto l'obiettivo di legge del 65% di raccolta differenziata alimentando così l'industria del riciclo e la Green Economy che oggi conta 150 mila posti di lavoro. In Piemonte sono 163 i Comuni Ricicloni di quest'anno, il 13,5% del totale, in diminuzione del 1,2% rispetto al 2013 che contava 15 comuni in più che raggiungevano il 65% di RD».

Sono tre le classifiche regionali costruite attraverso un indice di buona gestione dei rifiuti urbani, dedicate rispettivamente ai capoluoghi di provincia e ai Comuni sopra e sotto i 10 mila abitanti. Il Piemonte mantiene il primato di unica regione ad avere due capoluoghi ricicloni: Novara, prima nella classifica regionale, e Verbania, che si aggiudica anche il riconoscimento del consorzio Rilegno come Comune sopra i 10 mila abitanti con la miglior raccolta degli imballaggi in legno.

Podio tutto astigiano per i piccoli Comuni (con popolazione inferiore ai 10 mila abitanti): il Comune di Belveglio con quasi l'80% di raccolta differenziata si aggiudica la prima posizione in classifica, seguito da Valfenera e Vigliano. I tre Comuni sono stati segnalati anche come "Rifiuti Free", eccellenza nell'eccellezza, perché sono riusciti ad avere una produzione pro capite di frazione secca indifferenziata inferiore a 75 chilogrammi all'anno.

«Siamo molto contenti del riconoscimento: in questi anni, come altri Comuni della zona e dell'Astigiano, abbiamo lavorato tanto sul fronte della raccolta differenziata -? dice il sindaco di Belveglio Michela Cretaz -? Certamente ci sono ancora margini di miglioramento: spesso infatti, in particolare in due isole ecologiche, sono presenti delle criticità e stiamo valutando l'installazione di telecamere di sorveglianza per ovviare al problema». A Belveglio si effettua il porta a porta per quanto riguarda l'indifferenziato; l'organico viene smaltito attraverso cassonetto e compostiera domestica; per gli altri materiali ci sono le apposite campane.
Tra i paesi "Rifiuti free" ci sono anche, nell'Astigiano, Azzano, Vinchio, Vaglio Serra, Castagnole Lanze, Cantarana, Revigliasco e Frinco: «Praticamente tutti grazie all'applicazione di un sistema di tariffazione puntuale dei rifiuti prodotti».

Riconoscimento anche per il Comune di Costigliole, con il premio FATER per la migliore raccolta di pannolini per bambini e ausili per l'incontinenza. Sul territorio costigliolese il servizio di raccolta porta a porta è esteso ad un'ampia fscia di tipologie di rifiuti: dall'indifferenziato a organico, carta, palstica e, appunto, i pannolini. Rimangono nelle isole ecologiche le "campane" per il vetro e i contenitori per medicinali scaduti e pile usate.

Marta Martiner Testa

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo