La Nuova Provincia > Attualità > Bloccati da 45 minuti sulla provinciale per Dusino: la rabbia del consigliere comunale di Asti
Attualità Villafranca - Villanova -

Bloccati da 45 minuti sulla provinciale per Dusino: la rabbia del consigliere comunale di Asti

Si attende che la Provincia intervenga, ma il presidente Lanfranco replica: "Non è vero, il sale l'abbiamo gettato su tutte le strade di nostra competenza"

“Siamo bloccati da 45 minuti sulla strada provinciale che collega Villafranca al Dusino San Michele perché la Provincia non ha gettato il sale e quindi stiamo aspettando che arrivi qualcuno a farlo per poter ripartire”.

E’ questa la denuncia che il consigliere comunale di Asti Michele Anselmo ha appena pubblicato su Facebook tramite un breve video nel quale si vedono decine di auto in coda, sulla salita del Dusino, ferme a causa del ghiaccio presente sull’asfalto.

Anselmo, scendendo dall’auto bloccata a bordo strada, racconta di essere sul posto da 45 minuti perché l’Ente provinciale “non è passato a gettare il sale”. “Giustamente si sapeva solo da una settimana che sarebbe venuto a nevicare: quindi 45 minuti fermi. L’efficienza è incredibile, una nevicata inaspettata; proprio non si sapeva e tra l’atro ci saranno 3 centimetri di neve”.

“Il sale l’abbiamo gettato su quella strada – replica il presidente della Provincia Paolo Lanfranco che abbiamo interpellato al telefono – e l’abbiamo fatto su tutte le strade provinciali; quando la temperatura sale di un grado o due non capitano problemi, ma quando rimane bassa, l’effetto del sale non opera neanche sulle strade più battute. C’è sì un problema di mezzi pesanti che si mettono di traverso e le criticità le abbiamo da Canelli a Cassinasco e tra Ferrere e Valfenera dove ci sono camion bloccati sulla strada. Ma il sale l’abbiamo gettato come da programma”.

In questo momento i carabinieri stanno regolamentando il traffico sulla provinciale facendo scendere qualche mezzo diretto verso Villafranca, ma anche rimandando indietro quelli che, un po’ all’avventura, cercano di superare tutta la coda degli autoveicoli fermi per raggiungere la cima della salita.

Riccardo Santagati