film
Attualità
Galleria 
Cinema fra le colline

Buttigliera d’Asti: in una cascina in valle girate alcune scene di Assassin’s Club

Per due giorni la troupe americana all'”Arburina”. Uscirà nelle sale a metà del prossimo anno. Fra gli attori anche l’italiano Claudio Del Falco

Un uomo vestito con camicia a quadri, pantaloni da lavoro e scarponi ai piedi che spacca una catasta di legna con la scure nel cortile di una cascina nella valle di Buttigliera d’Asti. Sembrerebbe una delle attività più normali in autunno da quelle parti se non fosse che l’uomo è un bellissimo attore americano e, a pochi metri da lui, un esercito di cameramen, assistenti, tecnici riprendono ogni suo movimento.

Proprio la metà ristrutturata della cascina conosciuta in zona come “l’Arburina”  si è trasformata per due giorni in un set cinematografico per girare alcune scene del film Assassin’s Club, produzione americana con regia di Camille Delamarre scritto da Thomas C. Dunn. Un film internazionale di genere action in cui, per quello che è trapelato, A un assassino viene dato un contratto per uccidere sette persone in tutto il mondo ma scoprirà che gli obiettivi sono anche assassini che sono stati assunti per ucciderlo.

Scopre presto che molti dei migliori assassini del mondo, incluso se stesso, sono stati tutti incaricati di uccidersi a vicenda in un gioco mortale orchestrato da una mente sconosciuta.

Tra gli attori protagonisti del film   Daniela Melchior, Sam Neill, Noomi Rapace, Henry Golding e l’attore campione del mondo di karate Claudio Del Falco.

Non è conosciuta la trafila secondo la quale, dall’America, i produttori sono arrivati a scegliere la cascina della valle di Buttigliera per girare alcune scene, si sa solo che serviva un casale circondato dalla natura, in modo da avere inquadrature a “campi lunghi”.

Per due giorni, di giorno e di notte grazie alla torre fari installata con una gru, attori, tecnici e troupe hanno lavorato e girato scene, così come avevano fatto anche a Torino e in altre parti del Piemonte. Solo che, nella valle di Buttigliera, il loro lavoro si è svolto in totale calma e tranquillità e solitudine, staccato ogni tanto da qualche visitatore curioso o dal passaggio di un trattore di ritorno dai campi.

La sua uscita al cinema è prevista per metà del prossimo anno.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail