Portacomaro: "salva" la giunta Perini
Attualità

Portacomaro: "salva" la giunta Perini

Dopo le dimissioni di quattro componenti della maggioranza, il sindaco prosegue con l'appoggio dell'opposizione. Roberto Gino sarà il nuovo vice: "Non condivido la posizione di chi si è dimesso", ha affermato. I componenti della nuova giunta verranno indicati a giorni, nel frattempo il Consiglio Comuale è stato informato del contributo da 68mila euro per l’edilizia scolastica provenienti dalla Regione

Il consiglio comunale va avanti. L’ultima seduta straordinaria, dopo quella che aveva portato alla dimissione di quattro componenti della maggioranza guidata dal Valter Pierini, ha visto la nomina di un nuovo vice sindaco con l’impegno che a breve verrà completata la giunta. "Il momento è difficile e dovremo navigare a vista, ma vi è la volontà a proseguire nell’impegno assunto tre anni fa" ha commentato il primo cittadino nella seduta convocata ieri mattina. Al suo fianco Roberto Gino nell’occasione indicato quale nuovo vice. "Non posso condividere la posizione dei miei ex colleghi dimissionari. Rinunciare al compito assunto verso i propri elettori, abbandonando posizioni di rilievo nell’amministrazione, dopo aver dichiarato che si è lavorato molto e bene, mi sembra poco serio. Troppo facile ritirarsi davanti alle difficoltà, anche se rimango dell’idea che questa mossa sia esclusivamente politica".

"Già nei prossimi giorni verranno indicati gli altri componenti della nuova giunta, di cui sicuramente farà parte un membro esterno, un tecnico per seguire i lavori prossimi all’esecuzione" rimarca Pierini. E nella stessa seduta il sindaco ha annunciato che la Regione ha riconosciuto al Comune il contributo di 68 mila euro a favore dell’edilizia scolastica, inizialmente revocato e tra gli argomenti di critica da parte dell’ex vice Ugo Bosia. Collaborazione, pur nei rispettivi ruoli, ha assicurato la minoranza. Chiedendo di fare chiarezza in un consiglio aperto su quanto accaduto in seno alla maggioranza, dal banco dell’opposizione Mario Margarino ha dichiarato "di voler consentire il lavoro per il bene del paese: unendo la correttezza che avrebbe avuto il commissario e la conoscenza propria degli amministratori locali".

La seduta è servita poi alla nomina (per acclamazione) dei tre consiglieri della maggioranza in seno al consiglio dell’Unione "Monferrato Valle Versa", ovvero: Ricky Durando, Paolo D’Anna e Roberto Gino.
"Affronteremo da subito progetti immediatamente eseguibili, contando anche sulla collaborazione e la disponibilità della minoranza che questa mattina in consiglio si è espressa in tal modo, sempre nel rispetto del singolo ruolo ma affrontando insieme i problemi operando per il bene del paese" puntualizza Pierini.

Maurizio Sala

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale