FB_IMG_1583151148370
Attualità

Calliano: Proloco, bilancio in passivo di 4000 euro

Approvato il consuntivo 2019 e nominato il nuovo consiglio. Il 5 e 6 giugno si terrà “Tra Piazze e Cortili”.

Conti in rosso

Si chiude con una perdita di oltre 4000 euro il bilancio 2019 della Proloco di Calliano. Nella riunione di qualche giorno fa, l’assemblea dei soci ha approvato il consuntivo 2019 e ha provveduto a nominare il nuovo consiglio. A fronte di entrate per 126.022,59 euro, sono state sostenute spese per 130.311,59. Una perdita netta, quindi, di 4289 euro. Sicuramente nelle spese pesa molto la rata del mutuo di oltre 35.000 euro che annualmente la Proloco deve pagare per chiudere il prestito acceso per l’acquisto dei locali della sede di via Roma dove normalmente si svolgono le sagre enogastronomiche.

Prima Associazione di Promozione Sociale di tutto l’astigiano

Il bilancio è stato regolarmente certificato dal collegio dei revisori dei conti presieduto da Ivana Lanza, iscritta all’albo dei dottori commercialisti e dei revisori dei conti di Biella. Bilancio regolarmente certificato perché la Pro Loco di Calliano è diventata, da qualche anno, una A.P.S. (Associazione di Promozione Sociale). Si tratta di una condizione indispensabile per il passaggio alla riforma del terzo settore che ormai dovrebbe diventare realtà del giro di qualche anno. Anzi, con un pizzico di orgoglio, fanno sapere da Calliano, sembra che la locale Proloco sia l’unica in tutta la provincia di Asti ad avere questo status giuridico.

Definiti gli appuntamenti e il nuovo consiglio direttivo

Durante la riunione, sono stati definiti gli appuntamenti per il 2020; la prima manifestazione in programma sarà “Tra Piazze e Cortili” in programma il 5 e 6 giugno. La collaudata e riuscita manifestazione che porta a Calliano circa una ventina di stand enogastronomici con i migliori piatti e i vini della tradizione locale. Infine, l’assemblea dei soci ha provveduto a ridefinire l’organigramma per il 2020. Squadra che vince non si cambia; ecco perché rimangono in carica, non solo i componenti del collegio dei revisori dei conti, ma anche tutti i vecchi consiglieri ai quali si aggiungono due giovani (Luca Mustacchia e Gabriele Orlandi), che garantiscono una continuità nel futuro. Ecco la composizione del consiglio direttivo: Coggiola Claudio (Presidente), Belluardo Paolo (vice Presidente), Dona Francesco (Segretario e Tesoriere) e i consiglieri Testolina Mariangela, Barbero Maria Grazia, De Lazzeri Giorgio, Baldovino Paolo, Caldera Alessio, Pirra Fabio, Cuniberti Andrea, Bottino Gianpiero, Gatti Piera e Belluardo Nadia. È stato nominato anche uno staff tecnico di supporto di preparazione alle principali manifestazioni composto da Giuseppe Cantarelli, Roberto Rossit, Berruti Gianluca, Berruti Christian ed Elisa Alchera.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo