Vaccinazione antinfluenzale
Attualità
Positiva l’adesione

Campagna straordinaria di vaccinazione in Valle Bormida

Hanno aderito 800 cittadini in tredici Comuni

Sono quasi 800 i residenti dei 13 Comuni della Valle Bormida che nei giorni scorsi hanno aderito alla campagna straordinaria di vaccinazione Montagne Covid Free promossa dalla Regione Piemonte e dall’Asl di Asti.
I 13 Comuni interessati sono stati individuati dalla Regione nelle categorie ad “alta priorità” (cinque: Cassinasco, Loazzolo, Olmo Gentile, Roccaverano, Serole) e a “media priorità” (otto: Castelboglione, Montabone, Rocchetta Palafea, Bubbio, Cessole, Monastero Bormida, Sessame, Vesime).
La campagna si è svolta venerdì e sabato scorsi a Bubbio e domenica a Nizza e Canelli: nei tre giorni, grazie al lavoro del personale Asl, dei medici di famiglia del territorio e dei volontari che stanno supportando l’azienda sanitaria, sono state vaccinate 745 persone e altre 45 sono previste martedì a Canelli in una piccola appendice dell’iniziativa. Si aggiungono ai 1.728 residenti che erano già stati vaccinati da
gennaio in avanti.
“La risposta dei cittadini in termini di adesioni è stata buona soprattutto se teniamo conto delle oggettive difficoltà, anche di carattere emotivo, legate al momento, che inevitabilmente rischiano di creare confusione e incertezza: noi ci atterremo come sempre alle indicazioni regionali e nazionali – commenta il direttore generale Asl At Flavio Boraso -. La campagna di vaccinazione procede comunque in modo
spedito e, se le forniture continueranno a essere garantite, proseguirà a pieno ritmo nelle prossime settimane. Ringrazio il personale dell’Asl, i medici di famiglia e i volontari per l’impegno che stanno garantendo in questi mesi”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail