La Nuova Provincia > Attualità > Canelli, anche il mercato diventa “a casa tua”
Attualità Canelli e sud -

Canelli, anche il mercato diventa “a casa tua”

I commercianti ambulanti e i produttori di Robiola di Roccaverano dop si organizzano per le consegne a domicilio

Consegna a domicilio

Dopo la “Spesa a casa tua”, il “Food e drink a domicilio” arriva “Il mercato a casa tua” con la Robiola DOP di Roccaverano. L’iniziativa è coordinata dal Comune con l’assessore al commercio Giovanni Bocchino e la presidente del consiglio comunale Angelica Corino, che riveste anche il ruolo di assessore provinciale. Una serie di attività commerciali, dalle farmacie all’ortofrutta, alimentari, panetterie sino alle edicole e ai servizi di assistenza portati a casa dei canellesi.

Venditori di frutta, verdure, alimentari e la robiola di Roccaverano

L’ultima, in ordine di tempo, è la filiera mercatale, fortemente compromessa dalla chiusura degli spazi di vendita all’aperto per contrastare il diffondersi del coronavirus. Sulla pagina facebook dell’ente “Città di Canelli” l’elenco di tre, per ora, ambulanti disposti a consegnare direttamente nelle abitazioni frutta, verdura e alimentari. Ci sono anche i produttori di Robiola di Roccaverano, unico formaggio DOP dell’astigiano che con la serrata dei canali di vendita della micro-distribuzione sta vivendo un momento drammatico con surplus di produzione e latte munto dalle capre in gran parte distrutto. «I produttori aderenti all’iniziativa consegneranno direttamente a domicilio le formaggette e ci auguriamo che questa proposta abbia successo per aiutare un comparto d’eccellenza fortemente in crisi» spiega Angelica Corino.

Queste le aziende che hanno aderito

Le aziende che si sono dette disponibili sono Andrea Adorno di Ponti, Amaltea, Caseificio di Roccaverano, Giuseppa Musolino e Wilma Traversa di Roccaverano, Ca’ del Ponte e Matteo Marconi di Monastero Bormida, Simone Stutz di Mombaldone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente