foto sito
Attualità

Canelli, la minoranza chiede l’impegno a diventare “città a zero emissioni”

E’ un’iniziativa lanciata a livello mondiale durante la Conferenza sul Clima di Parigi

«La pandemia non può farci dimenticare i rischi dei cambiamenti climatici e dell’inquinamento». Inizia così la lettera che il gruppo consigliare Insieme per Canelli ha postato sulla propria pagina fb per richiamare sulla necessità di difendere il clima contrastando le emissioni inquinanti. Tutto prende le mosse dall’Accordo sul Clima di Parigi firmato nel 2015 e dall’iniziativa del sindaco della capitale francese Anne Hidalgo che, nel dicembre scorso, ha organizzato il Paris Zero Carbon Forum con lo scopo di rilanciare a livello mondiale la sfida per salvare il pianeta. Lotta ai cambiamenti climatici che si rafforza con il ritorno degli Stati Uniti, come annunciato dal nuovo Presidente Joe Biden, nel trattato dopo l’uscita, a sorpresa, della superpotenza decisa da Donald Trump.

«Il forum ha prodotto, fra l’altro, una dichiarazione – spiegano dal gruppo – che propone a tutti i sindaci del mondo di firmare, per assumere un impegno comune verso la corsa alle “Città a zero emissioni”. Tutte le città sono invitate ad aderire a questa dichiarazione entro il 31 gennaio prossimo». In Italia la proposta è sostenuta dall’Associazione italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa (AICCRE). A sottoscrivere il documento sono chiamati anche i sindaci del sud astigiano. «Insieme per Canelli ha deciso di farsi portavoce di questa proposta e chiede a tutti i sindaci della zona di sostenere l’iniziativa. Sarebbe bello che ogni Comune deliberasse la propria adesione alla dichiarazione nei modi che ritiene opportuni, e inviasse la delibera all’indirizzo indicato in calce». Aggiungendo che «sarebbe ancora più bello se, oltre a questo, venisse fatta una foto del momento della firma e tale foto fosse inviata insieme alla delibera e postata sulla pagina Facebook del Comune con l’hashtag #SindacoperilClima».

Per sollecitare l’adesione i consiglieri invitano tutti a condividere «la proposta con tutti i nostri contatti e presentarla al nostro sindaco, chiedendogli di aderire alla dichiarazione in oggetto». E’ stato redatto anche un testo in italiano del trattato e della dichiarazione che si può scaricare da Clima: CCRE/CEMR firma dichiarazione di Parigi. Città invitate ad aderire – AICCRE.

g.v.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Una risposta

  1. Grazie al reddito di cittadinanza potremmo cessare ogni attività a beneficio dell’ambiente. Il nostro tempo libero sarà su monopattini elettrici, fumando cannabis legale ! Wow

I commenti sono chiusi.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail