Cerca
Close this search box.
cont
Attualità
Minoranza

Canelli: le critiche in Consiglio di Annalisa Conti 

No alle dimissioni, perplessità sull’incompatibilità degli assessori
Il Consiglio comunale canellese è stato il primo incontro, a parti invertite, tra gli attori politici degli ultimi anni. Tra i banchi della minoranza i protagonisti delle scorse amministrazioni, divisi e perdenti; è ancora tangibile un certo livore. 

Annalisa Conti che si pensava dimissionaria, in realtà, dopo un confronto con il gruppo Prima Canelli, ha deciso di occupare il suo posto in Consiglio, “con rispetto e determinazione”, puntando il dito su nodi cruciali della seduta. Sull’incompatibilità degli assessori manifesta perplessità, pur garantendo il beneficio del dubbio. «Vigileremo – promette – dove sono gli assessori al bilancio e all’urbanistica? Ognuno ha le proprie competenze; spero il sindaco abbia la capacità di dare un indirizzo politico a queste funzioni e non siano i funzionari (o peggio un consigliere) a dare le direttive».

La nomina di Alessandro Negro a Presidente del Consiglio ha acceso gli animi. «Data la militanza ed anni di attacchi ai precedenti assessori ci saremmo aspettati più coraggio – continua la Conti – In passato l’opposizione aveva rivendicato la carica a garanzia di imparzialità. Hanno perso l’occasione di fare un gesto di coerenza».

Sulle linee programmatiche: «Non hanno detto niente – conclude – In campagna elettorale mille progetti, in Consiglio nemmeno uno. Su cosa si valuterà il loro operato?».

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Scopri inoltre:

Edizione digitale