Cantarana-ciclabile
Attualità

Cantarana: una pista ciclopedale collegherà concentrico e stazione

Una volta ultimata completerà un percorso pedonale ad anello con Villafranca

I lavori inizieranno a primavera

Una pista ciclabile collegherà il centro paese con Regione Arboschio per poi proseguire fino alla zona industriale in via Musanzia e arrivare alla stazione di Villafranca. «I lavori partiranno a primavera», annuncia il sindaco di Cantarana Roberta Franco. «Negli ultimi anni è aumentato sensibilmente il numero delle persone che percorrono questo tratta di strada a piedi, in bicicletta, con i bambini, per portare a spasso il cane, per praticare sport o per motivi di pendolarismo arrivando fino alla stazione. Inoltre – aggiunge il sindaco – il centro paese è già collegato con marciapiedi e camminamenti sicuri con l’area sportiva di Villafranca e la pista ciclopedonale consentirebbe di “chiudere” un tracciato ad anello tra i due comuni». I primi due lotti dell’opera sono già stati appaltati e consentiranno di realizzare il primo tratto del percorso dal centro paese fino al nucleo abitativo di Regione Arboschio grazie a un finanziamento statale di 80 mila euro. «La pista ciclopedonale correrà a lato della strada provinciale, sarà larga tre metri per consentire il transito di pedoni e biciclette e sarà separata dalla carreggiata con un cordolo», spiega l’architetto Fulvio Barolo. «I lavori sono stati consegnati e prevediamo di completarli entro quest’anno. Nel frattempo – prosegue l’architetto – stiamo lavorando allo studio di fattibilità per il tratto successivo, fino a via Musanzia. Più impegnativa sarà invece la realizzazione dell’ultimo tratto della pista in corrispondenza del ponte che attraversa la ferrovia: speriamo in una collaborazione con la Provincia di Asti per un allargamento del ponte oppure si dovrà ricorrere a un senso unico alternato».

Ripulito il rio Valmaggiore vicino alla futura ciclabile

Sempre lungo la provinciale che collega il centro paese all’area industriale sono stati da poco completati i lavori di pulizia dell’alveo del rio Valmaggiore con il taglio della vegetazione e delle infestanti. Tra i prossimi interventi in paese anche l’installazione di un’ulteriore telecamera per la videosorveglianza al confine con il territorio di Ferrere. Come quelli già installate tra il 2019 e il 2020 in corrispondenza delle principali vie di accesso al paese, anche il nuovo occhio elettronico permetterà una visuale di insieme e la lettura targa.

 

Marzia Barosso

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail