Il Comune cerca un garante dei detenuti
Attualità

Il Comune cerca un garante dei detenuti

Il Comune di Asti è alla ricerca di un Garante dei detenuti, o meglio "dei diritti delle persone private della libertà personale" per essere burocraticamente ineccepibili. Il garante

Il Comune di Asti è alla ricerca di un Garante dei detenuti, o meglio "dei diritti delle persone private della libertà personale" per essere burocraticamente ineccepibili. Il garante dovrà promuovere l'esercizio dei diritti e delle opportunità di partecipazione alla vita civile e di fruizione dei servizi comunali alle persone limitate nella libertà di movimento in merito ai diritti fondamentali quali casa, lavoro, formazione, cultura, assistenza alla tutela della salute, sport tenendo conto della loro condizione.

Sempre il Garante dovrà promuovere iniziative di sensibilizzazione pubblica sul tema dei diritti umani e perseguire protocolli di intesa con le amministrazioni interessate anche attraverso visite ai luoghi di detenzione in accordo con la vigilanza penitenziaria. L'incarico è incompatibile con l'esercizio di funzioni pubbliche nei settori della giustizia, della sicurezza pubblica e della professione forenze come anche con le funzioni di consigliere o assessore comunale, provinciale e regionale. Il Garante dovrà riferire al Sindaco, alla giunta, al Consiglio comunale e alle commissioni per quanto di loro competenza.

Fino alle 12 di venerdì 13 dicembre sarà possibile presentare domanda al Comune di Asti secondo un modello che è possibile richiedere all'Urp. La domanda compilata dovrà essere consegnata in foma cartacea oppure inviata mendiatne Pec fon firma digitale all'indirizzo protocollo@cert.comune.asti.it. Sul sito web del comune www.comune.asti.it ci sono tutti gli altri dettagli per partecipare alla selezione.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale