La Nuova Provincia > Attualità > Castagnole Lanze, quattro decessi di ospiti positivi al Covid della casa di riposo
Attualità Costigliole - San Damiano -

Castagnole Lanze, quattro decessi di ospiti positivi al Covid della casa di riposo

Negli ultimi giorni toccata dal contagio anche la casa di riposo di Montaldo Scarampi: sono 9 i casi riscontrati. Dal sindaco di Costigliole l'appello ad effettuare i tamponi nelle strutture del territorio

Quattro decessi tra gli anziani ospiti

È salito a 4, nella giornata di ieri, lunedì, il numero dei decessi di ospiti della residenza per anziani di Castagnole Lanze risultati positivi al Covid. Dopo l’uomo di 60 anni che ha perso la vita nei giorni scorsi, tre anziane signore non ce l’hanno fatta e sono decedute in ospedale. Due di loro sono castagnolesi e un’altra era residente a Costigliole.
È lo stesso sindaco di Castagnole a tenere informati i suoi concittadini sulla situazione dei contagi in paese. «Sono stati effettuati, secondo gli ultimi dati forniti, 45 tamponi, dai quali sono emersi 19 casi di positività al Coronavirus in paese – spiega il sindaco Carlo Mancuso – Di questi 4 persone risultate positive in quarantena assistita a casa in via di guarigione e in attesa dell’esito del tampone di verifica; 3 persone risultate positive in quarantena assistita a casa; una persona risultata positiva e purtroppo deceduta; 11 persone risultate positive presso la Residenza San Giovanni, tra cui purtroppo i decessi che sono avvenuti in questi giorni». «La situazione della casa di riposo castagnolese è da parte mia monitorata giornalmente, da quando sono stato informato di possibili situazioni critiche – aggiunge Mancuso – Inoltre ho ricevuto rassicurazioni sul fatto che a partire da questi giorni si sarebbe provveduto ad effettuare ulteriori tamponi su ospiti e personale che opera nella struttura». Da altre fonti si è saputo che sarebbero 3 i casi di positività riscontrati tra il personale che in vario modo opera nella struttura.

Casi di Covid anche alla casa di riposo di Montaldo Scarampi

Ad essere toccata dai contagi, in questi ultimi giorni, è stata anche la casa di riposo di Montaldo Scarampi. Sono 9 i casi registrati a Montaldo secondo i dati diramati dall’Unità di crisi della Regione e annunciati anche dall’amministrazione comunale, che ha scelto però di non esprimersi in merito alla situazione della casa di riposo. I casi di positività riscontrati a Montaldo, come confermato da fonti istituzionali interpellate dal giornale, fanno tutti riferimento alla casa di riposo. L’amministrazione comunale ha da parte sua rinnovato l’invito ai cittadini ad adottare le necessarie precauzioni in difesa dal contagio: «Raccomando l’utilizzo dei dispositivi di protezione che diminuiscono la possibilità di contagio ma non l’annullano – ha sottolineato il sindaco – Pertanto invito tutti a continuare l’osservanza delle principali misure anticontagio ovvero il “Restare a casa” e il mantenimento delle distanze tra persone di almeno un metro».

Appello da Costigliole: «Si facciano i tamponi nelle nostre strutture»

«Di fronte alla triste notizia di già due anziani costigliolesi deceduti con positività al Covid, uno ospite della casa di riposo di Govone, l’altro, una signora, ospite della residenza per anziani di Castagnole Lanze, non posso che essere preoccupato per le strutture che abbiamo sul territorio e che contano numeri importanti – dice il sindaco Enrico Cavallero – A Costigliole abbiamo due case di riposo e tre comunità. Sento giornalmente le residenze per anziani per tenermi aggiornato sulla situazione e per ora non si registrano casi di persone positive. Certamente, se ci trovassimo di fronte ad un eventuale focolaio, la situazione sarebbe preoccupante. Per questo ho sollecitato già nei giorni scorsi alle autorità competenti l’effettuazione dei tamponi, a garanzia della sicurezza di tutti». Proprio in questi giorni il numero dei tamponi eseguiti sul territorio astigiano è fortemente cresciuto e sta riguardando in particolare le case di riposo. L’amministrazione comunale costigliolese è stata tempestiva fin dalle prime avvisaglie dell’emergenza ad attuare misure di contenimento del virus: il Comune di Costigliole è stato tra i primi a disporre la chiusura di circoli e centro anziani, così come dei cimiteri e delle aree gioco per i bambini; inoltre, di fronte a tutte le casse dei negozi sono state poste barriere di protezione. Complessivamente, dall’inizio del contagio, sono 13 i positivi in paese.

Articolo precedente
Articolo precedente