site_640_480_limit_Castelnuovo_Don_Bosco_-_Monumento_a_San_Giovanni_Bosco
Attualità

Castelnuovo Don Bosco: aula scolastica in piazza per la foto di fine anno

Iniziativa per far ritrovare per mezz’ora tutte le classi delle elementari. Martedì in piazza Don Bosco, sotto il monumento del grande santo Sociale

In paese zero contagi

La notizia dell’azzeramento dei contagi a Castelnuovo Don Bosco ha convinto il sindaco Antonio Rago ad autorizzare una festa di fine anno scolastico all’aperto.

L’appuntamento per gli allievi di elementari   che da metà febbraio in avanti non sono più andati a scuola a causa dell’emergenza coronavirus, è per martedì mattina.

Sarà rispettato il distanziamento sociale

«Verrà creata un’aula scolastica in piazza Don Bosco – scrive il sindaco Rago – dove tutti i ragazzi, in pieno rispetto del distanziamento sociale, potranno ricever eil saluto del sindaco, dell’amministrazione della dirigente e degli insegnanti. Vogliamo creare un momento importante per i nostri ragazzi con un virtuale ultimo giorno di scuola in cui saranno scattate le tradizionali foto di classe».

Una classe ogni mezz’ora

Per evitare al massimo gli assembramenti, la mattinata è stata programmata in modo che ogni classe abbia una mezz’ora dedicata al saluto e alla foto di classe. Si parte alle 9,30 e si finisce alle 12. I bambini potranno essere accompagnati da un solo genitore, dovranno arrivare nella “loro mezz’ora” e, scattata la foto, dovranno liberare la piazza per consentire l’ingresso in sicurezza alla classe successiva.

«Siete stati eccezionali»

«A nome personale – conclude il sindaco – voglio ringraziare e abbracciare indistintamente tutti  i nostri ragazzi, dalle materne alle medie, perché sono stati eccezionali. Nella fase più acuta della pandemia sono stati i più penalizzati, con i loro sacrifici e le loro rinunce ma hanno contribuito con grande responsabilità a tenere lontano il virus e per questo meritano la riconoscenza di tutta la comunità».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo