cocco staz
Attualità
Interventi urgenti

Cocconato: la stazione è in degrado e attende un restyling

Era diventata sede del ristorante pizzeria The Rocket, chiuso durante la pandemia
Nell’ambito dei recenti interventi di riattivazione della linea Asti-Chivasso, sono stati anche restaurati i fabbricati di alcune stazioni ferroviarie fra cui quelle di Cavagnolo, Brozolo e Montiglio. Versa invece ancora in stato di degrado e abbandono la stazione di Cocconato (foto), che era diventata sede del ristorante pizzeria The Rocket, chiuso durante la pandemia.

Per creare gli spazi necessari all’attività di ristorazione era stata addossata alla facciata verso i binari una struttura metallica vetrata di colore verde, ad oggi non rimossa, che deturpa architettonicamente l’edificio di inizio Novecento. Inoltre attorno giacciono materiali vari e rottami abbandonati. Poco distante, il deposito merci è ormai in parte crollato. Anche la piccola stazione di Cocconito-Bonvino, istituita nel 1945 e soppressa nel 1963, sta crollando.

I fabbricati viaggiatori e gli altri manufatti di servizio lungo la linea risultano caratterizzati tutti dallo stesso aspetto architettonico, con vaghi richiami agli stilemi tardo ottocenteschi. Tutti i fabbricati viaggiatori presentano le medesime caratteristiche tipologiche e in funzione dell’importanza della località e del traffico previsto variano le dimensioni. Gli edifici nelle stazioni maggiori, come Cocconato, presentano dal lato ferrovia la facciata suddivisa in cinque campi, mentre dal lato strada la facciata, secondo il gusto liberty, presenta una piccola torretta posta all’angolo dell’edificio.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo