Come si deve comportare il dipendente pubblico?Canelli chiede suggerimenti ai cittadini
Attualità

Come si deve comportare il dipendente pubblico?
Canelli chiede suggerimenti ai cittadini

Svogliato, poco attento alle esigenze degli utenti, a volte scorbutico. Questo, nell’immaginario collettivo, il ritratto del dipendente pubblico, appena scalfito dai giri di vite imposti da anni di

Svogliato, poco attento alle esigenze degli utenti, a volte scorbutico. Questo, nell’immaginario collettivo, il ritratto del dipendente pubblico, appena scalfito dai giri di vite imposti da anni di spending review e tagli alle spese. Quadretto poco edificante, spesso ingeneroso e ricco di luoghi comuni, al quale un decreto del Presidente della Repubblica dell’aprile scorso (il numero 62) cerca di porvi rimedio attraverso il nuovo “Codice di comportamento dei dipendenti pubblici” alla quale ogni amministrazione deve adeguarsi. Una serie di norme che individuano, recita, «i livelli minimi di diligenza, lealtà, imparzialità e buona condotta» che questi sono tenuti ad osservare.

Inversione di marcia importante che, però, potrebbe cozzare contro norme e codicilli di cui è ostaggio l’italica burocrazia. Allora, per rendere il vademecum del buon impiegato pubblico più aderente alla realtà, ecco la novità: a scriverlo saranno anche i cittadini. I quali potranno avanzare modifiche, integrazioni, osservazioni al codice di comportamento predefinito. La disposizione è contenuta nel decreto presidenziale, che individua tale percorso come «procedura aperta alla partecipazione» al quale ogni pubblica amministrazione è tenuta ad aderire.

Il Comune di Canelli ha messo in rete sia la bozza del Codice sia il modulo da utilizzare per i suggerimenti dei cittadini. Cliccando sul sito http://www.comune.canelli.at.it al link “Notizie in primo piano” si possono trovare tutte le indicazioni per partecipare alla stesura del regolamento del buon dipendente comunale. Delle proposte che arriveranno al segretario generale del Comune si terrà conto, si legge nella lettera di accompagnamento, «nella relazione illustrativa di accompagnamento del Codice». Le osservazioni possono essere inviate via mail all’indirizzo protocollo@comune.canelli.at.it o consegnate direttamente all’Ufficio protocollo (2° piano del palazzo municipale) o via posta all’indirizzo di via Roma 37, a Canelli. Il nuovo Codice di comportamento verrà approvato dalla giunta comunale entro il 16 dicembre prossimo. Info al 0141-820245 oppure 820201.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale