La Nuova Provincia > Attualità > Conclusi a Nizza i lavori di sistemazione di Via Pio Corsi
AttualitàNizza Monferrato -

Conclusi a Nizza i lavori di sistemazione di Via Pio Corsi

Oltre ad ampliare il marciapiede in alcuni tratti, i sagrati di entrambe le chiese – San Giovani, all’estremità verso il ponte gobbo, e San Siro nell’ultimo isolato prima di piazza Garibaldi – venivano dotati di pavimentazione

Terminati i lavori in via Pio Corsi

Sono pressoché conclusi i lavori di rifacimento di via Pio Corsi. Oltre ad ampliare il marciapiede in alcuni tratti, i sagrati di entrambe le chiese – San Giovani, all’estremità verso il ponte gobbo, e San Siro nell’ultimo isolato prima di piazza Garibaldi – venivano dotati di pavimentazione. Alcuni malumori hanno accompagnato, sulle piazze reali e virtuali, il ritardo nel completamento delle opere rispetto a quanto originariamente previsto, con i cantieri a protrarsi soprattutto nell’ultimo tratto, che si affaccia su piazza Garibaldi.

Lavori in ritardo di un mese

Spiega il vice sindaco Pier Paolo Verri: «Rispetto al piano originario, il ritardo è stato di circa un mese, e va imputato principalmente al periodo di piogge intense, durante cui non è stato possibile proseguire gli interventi». L’amministrazione comunale aveva segnalato come il procedere delle opere sarebbe stato complesso, a causa della presenza di più di un’impresa impegnata simultaneamente: «Era previsto che l’acquedotto facesse gli scavi e, a seguire, la ditta aggiudicatasi l’intervento si occupasse di marciapiedi e pavimentazione. In corso d’opera è stato individuato però un guasto all’impianto di erogazione del gas». Allertato l’ente competente, a fine estate, il restauro era in carico a Italgas, mentre un’ulteriore realtà si è occupata di lavori: «Si è colta l’occasione per completare una tratta di allacciamento al teleriscaldamento facente capo al Gruppo EGEA. Veniva realizzato il tratto in prossimità di via Balbo».

Problemi alle ditte di servizi

Anche tra novembre e dicembre, precisa il Vice Sindaco, sono state le ditte di servizi ad avere alcuni problemi che hanno portato al ritardo del cantiere nel suo complesso: «Dopo un rallentamento di Ireti, ovvero l’acquedotto, anche Italgas si è occupata di sostituire alcune tubazioni nei pressi della chiesa di San Siro. Alle spalle, la ditta incaricata del rifacimento di via Pio Corsi non ha potuto avanzare». Verri comunica l’apertura integrale della strada al transito in questi giorni: «A questo punto, mancano solo alcune piccole sistemazioni. Si è trattato, nel complesso, di una serie di concomitanze, tra cui il maltempo, che hanno portato al ritardo nel completamento del cantiere».

Occhio di riguardo per gli utenti a piedi

A nome dell’amministrazione comunale, il Vice Sindaco conclude scusandosi per i disagi provocati dal rallentamento: «Ci scusiamo con i negozianti della via, così come con gli utenti della medesima». Il progetto di via Pio Corsi, nel suo complesso, prevedeva un occhio di riguardo maggiore per gli utenti a piedi, con l’installazione di arredi mobili per la chiusura temporanea al transito delle automobili. Inoltre, per ampliare il marciapiede, sono stati eliminati alcuni stalli blu. Spiega Verri: «I parcheggi all’interno della via rimangono a pagamento».

Sosta solo per un’ora

Con una variazione, che il Vice Sindaco chiarisce di aver concordato con i commercianti della zona: «Ci sarà un limite di sosta delle autovetture a un’ora, proprio allo scopo di favorire il passaggio e l’utilizzo degli stalli a pagamento».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente