La Nuova Provincia > Attualità > Confronto tra Brignolo e Morgando
Il sindaco dovrà fare una scelta?
AttualitàAsti -

Confronto tra Brignolo e Morgando
Il sindaco dovrà fare una scelta?

Venerdì Gianfranco Morgando, segretario regionale del Partito Democratico, sarà ad Asti per affrontare di persona il caso che si è venuto a creare con la nomina del sindaco Brignolo nel Cda della

Venerdì Gianfranco Morgando, segretario regionale del Partito Democratico, sarà ad Asti per affrontare di persona il caso che si è venuto a creare con la nomina del sindaco Brignolo nel Cda della Cassa di Risparmio di Asti. Una nomina che il primo cittadino ha accettato senza condividerla con il partito i cui vertici, adesso, faranno la loro mossa per convincerlo a desistere dal rimanere nel Cda.

Ad aggiungersi alle voci già contrarie alla presenza del sindaco in banca è arrivata anche quella di Salvatore Grizzanti, segretario dell’Associazione radicale Adelaide Aglietta, che commenta: «Sono molto amareggiato dal corso delle cose nella politica astigiana. Ho dato fiducia a Fabrizio Brignolo sulla base di precisi punti programmatici di trasparenza: open data e anagrafe pubblica degli eletti e dei nominati. Ad oggi la città di Asti si ritrova con nessuno di questi due punti realizzati ma con un sindaco nel Cda della banca cittadina, come da migliore scuola partitocratica. C’è ancora tempo per cambiare rotta – aggiunge Grizzanti -Brignolo si dimetta dal Cda e si approvi subito l’Anagrafe degli eletti, in un 2013 che sarà caratterizzato da più tasse e meno servizi si dia agli astigiani almeno il diritto al “conoscere per deliberare” o forse si teme proprio questo?»

Morgando dovrà risolvere la questione prima del voto, come si auspicano i vertici del Pd, mentre voci all’interno del gruppo sembra che abbiano chiesto di mantenere una linea dura, senza ulteriori indugi, così da mettere il sindaco davanti ad una scelta: la banca o il Pd?

r.s.

Articolo precedente
Articolo precedente