Consumatori: «Finite di potare gli alberi in Viale Pilone»
Attualità

Consumatori: «Finite di potare gli alberi in Viale Pilone»

"Sono stati potati gli alberi di viale Pilone? Niente affatto – ha detto Salvatore Ingrasci presidente dell'Associazione Regionale Consumatori – o meglio l'intervento è stato fatto ma

"Sono stati potati gli alberi di viale Pilone? Niente affatto – ha detto Salvatore Ingrasci presidente dell'Associazione Regionale Consumatori – o meglio l'intervento è stato fatto ma solo su alcune piante. E le altre? Per testimoniare quanto sto affermando abbiamo anche scattato delle foto all'indomani dell'uscita dell'articolo sul vostro giornale nel quale si affermava, appunto, che erano stati potati gli alberi di viale Pilone, corso Torino e di Quarto".

Quindi in viale Pilone il lavoro sarebbe stato effettuato ma solo in parte, in quanto gli altri alberi sarebbero rimasti tutti con i loro lunghi rami e le loro foglie ormai "appassite". Gli abitanti della zona, secondo quanto affermato da Salvatore Ingrasci, chiedono che tutti gli alberi vengano potati in quanto creano problemi di luminosità in diversi alloggi dei condomini che costeggiano l'arteria. "Alcuni alberi arrivano addirittura al quarto piano – ha continuato Ingrasci – e ostruiscono la visuale e impediscono alla luce di rischiarare gli alloggi. Ma questo non è tutto – continua il presidente dell'Associazione Regionale Consumatori – c'è anche un albero gigantesco che è palesemente ammalato e che potrebbe creare rischi alla popolazione. Quello non andrebbe potato ma tagliato ed è bene che lo facciano prima che capiti qualcosa di spiacevole".

In viale Pilone sta avvevendo la cosa inversa rispetto ai tigli di Montafia. Là la Provincia ha provveduto a tagliarli e la popolazione si è battuta contro, qui ad Asti l'amministrazione ha potato alcuni alberi di viale Pilone e la gente chiede che il lavoro venga completato. "Cerchiamo di tenere alta l'attenzione sul problema alberi in quanto – ha concluso Ingrasci – non vogliamo che gli amministratori, viste le difficoltà finanziarie denunciate, ritengano archiviata la pratica".

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale