Barbera e golosità di cortile in cortileLa festa di Castagnole Lanze
Attualità

Coronavirus, primo decesso a Castagnole Lanze, salgono a cinque i contagi

Dopo il ricovero una settimana fa in ospedale, non ce l’ha fatta un uomo di 82 anni

Salgono a cinque i casi di contagio

Si è purtroppo verificato il primo decesso a Castagnole Lanze tra i casi di persone risultate positive al Coronavirus. Dopo il ricovero in ospedale avvenuto la scorsa settimana, non ce l’ha fatta un uomo di 82 anni residente in paese. Il rito funebre si è tenuto al cimitero nella giornata di ieri, giovedì, in forma strettamente riservata, secondo le disposizioni previste dall’emergenza Coronavirus. Un momento di dolore accompagnato dall’ulteriore rammarico di non poter salutare i propri cari da parte di chi a sua volta si trova ristretto in quarantena. A dare comunicazione della situazione dei contagi a Castagnole Lanze è la stessa amministrazione comunale guidata dal sindaco Carlo Mancuso. «Ad oggi, sul territorio comunale, sono stati effettuati 17 tamponi, 5 di esito positivo, 12 di esito negativo. Tra i cinque casi positivi si è registrato un decesso. Mentre, per gli altri quattro casi, due persone sono in fase di guarigione e altre due sono invece sottoposte dall’Asl alla misura di isolamento domiciliare con sorveglianza attiva e si trovano in buone condizioni di salute».

Invito a indossare le mascherine

Dopo una prima distribuzione di mascherine protettive alla popolazione, il sindaco annuncia che è in programma un’ulteriore fornitura alle famiglie. E dal sindaco arriva anche l’invito a chi deve uscire di casa per comprovati motivi di necessità e urgenza «a proteggere se stessi e gli altri coprendosi naso e bocca con mascherine o in mancanza di esse anche attraverso semplici foulard e sciarpe. Alle forze dell’ordine di Castagnole delle Lanze il compito di esortare tutte le persone che circolano sul territorio comunale senza protezione delle vie respiratorie a rientrare immediatamente presso il proprio domicilio ovvero ad indossare immediatamente idonei dispositivi».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo