La Nuova Provincia > Attualità > Costigliole d’Asti, “Chi vuole diventare volontario civico?”: il Comune raccoglie le adesioni
AttualitàCostigliole - San Damiano -

Costigliole d’Asti, “Chi vuole diventare volontario civico?”: il Comune raccoglie le adesioni

Il sindaco Cavallero: «Cerchiamo volontari che collaborino con l'amministrazione comunale per attività quali la manutenzione di aree verdi, supporto ad iniziative culturali e promozionali e dedicate alla mobilità dei cittadini»

Servizio di volontariato civico

”Il tuo paese ha bisogno di te… diventa volontario civico”. È lo slogan della campagna avviata dall’amministrazione comunale di Costigliole per la ricerca di volontari che vogliano mettersi a disposizione per una serie di attività a favore del paese e che collaborino con l’amministrazione comunale. «In questi mesi da parte di diversi cittadini ci è stato chiesto di potersi mettere a disposizione in modo volontario per piccole attività, dal servizio di apertura della biblioteca all’innaffiatura delle aiuole e interventi di pulizia in paese. Abbiamo così deciso di istituire un servizio di volontariato», spiega il sindaco Enrico Cavallero. «Sono stati individuati alcuni ambiti di intervento: la manutenzione del patrimonio comunale, dalle aree verdi agli edifici comunali; attività di supporto ad iniziative culturali e promozionali; attività dedicate alla mobilità dei cittadini – specifica il vicesindaco Tanya Arconi – L’attività sarà svolta in collaborazione con le associazioni costigliolesi e si potrà aderire presentando richiesta al Comune attraverso un apposito modulo, che si può “scaricare” dal sito internet del Comune, www.comune.costigliole.at.it, oppure ritirare all’Ufficio protocollo del Comune». Tra i requisiti richiesti, occorre essere maggiorenni, possedere l’idoneità psicofisica per lo svolgimento dell’attività richiesta, godere dei diritti civili e politici, non avere condanne penali o procedimenti penali pendenti; per gli extracomunitari, essere in possesso di regolare permesso di soggiorno. Aggiunge il sindaco Cavallero: «Un modo affinché i cittadini siano coinvolti in prima persona, per il bene e le esigenze del paese». Info in municipio: tel. 0141/96.22.10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente