La Nuova Provincia > Attualità > Crescono i casi positivi a Nizza Monferrato: due ordinanze per le Case di Riposo
Attualità Asti Nizza Monferrato -

Crescono i casi positivi a Nizza Monferrato: due ordinanze per le Case di Riposo

29 le persone con tampone positivo Covid-19. Di loro, 2 sono in ospedale, mentre i restanti 27 presso la propria abitazione. 49 persone si trovano invece in totale in isolamento fiduciario domiciliare

Crescono i casi positivi a Nizza Monferrato

Il primo cittadino nicese Simone Nosenzo ha ripreso le comunicazioni attraverso tutti i canali, con al centro i social network per rapidità di diffusione, sul tema di dati e del percorso della pandemia da Covid-19 sul territorio comunale. Anche gli incontri con la stampa sono stati ripensati nuovamente nella forma digitale della video e audioconferenza su piattaforma dedicata. Sul fronte degli atti pratici, invece, segnala l’emissione di due ordinanze: «Si tratta in entrambi i casi di provvedimenti precauzionali di contenimento della diffusione del Covid-19 presso due RSA presenti sul territorio comunale, in seguito alla comunicazione pervenuta dal SISP di riscontro positività all’interno delle strutture».

Tamponi positivi e un decesso

A dare esito positivo dei tamponi sarebbero sia personale che ospiti: «Per queste ragioni le strutture sono state inserite in un provvedimento di quarantena fino a diversa disposizione». La città del “Campanòn” torna a riscontrare un decesso: «Tra gli ospiti positivi al Covid-19 abbiamo anche registrato un decesso. È con grande tristezza che comunichiamo questa notizia. Vorremmo in questa occasione esprimere vicinanza, insieme alle più sentite condoglianze, alla famiglia della persona scomparsa».

Un caso di contagio anche a scuola

Un caso di positività c’è stato anche tra i banchi di scuola: «Al momento su tutto il territorio comunale è stata messa in quarantena una classe. Gli studenti ora sono impegnati nelle lezioni tramite la modalità della didattica a distanza». Se inoltre il conteggio dei positivi al test tra i cittadini residenti, con relativi isolamenti fiduciari per le persone che vi erano entrate in contatto, finora era rimasto molto basso, ha purtroppo riscontrato un incremento negli ultimi giorni: «Dal portale messo a disposizione dall’Unità di Crisi regionale, alla data del 24 ottobre 2020 aggiornato alle ore 10,00 risultano sul territorio della Città di Nizza Monferrato i seguenti dati: 29 persone con tampone positivo Covid-19. Di loro, 2 sono in ospedale, mentre i restanti 27 presso la propria abitazione. 49 persone si trovano invece in totale in isolamento fiduciario domiciliare».

Il sindaco invita alla massima cautela

Il Sindaco coglie l’occasione di invitare tutti alla massima cautela e responsabilità: «Considerato il repentino aumento del numero dei casi di positività, chiediamo a tutti i nicesi la massima responsabilità, perché ci aspettano settimane molto difficili e potremo uscirne solo con comportamenti responsabili da parte di tutta la cittadinanza». Sul fronte delle limitazioni agli spostamenti, Nosenzo ricorda quanto in vigore su tutto il territorio regionale piemontese a partire dall’inizio di questa settimana: «A partire da lunedì, dalle ore 23 alle ore 5 vengono consentiti gli spostamenti solo per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o d’urgenza, ovvero motivi di salute. In ogni caso, per tutti questi spostamenti, ai cittadini viene richiesto di essere dotati dell’apposita autodichiarazione, da presentare alle forze dell’ordine». Il modello dell’autodichiarazione da stampare è reperibile attraverso tutti i canali istituzionali dell’ente.

Articolo precedente
Articolo precedente