Cerca
Close this search box.
<img src="https://lanuovaprovincia.it/wp-content/uploads/elementor/thumbs/crolla-il-ponte-lautobus-cambiabrpercorso-a-montegrosso-cinaglio-56e68cd4e68ce1-nkijtqdl5mfa6v7y6n8pv4r7so3f0drlv4skwr6bgo.jpg" title="Crolla il ponte, l’autobus cambia
percorso a Montegrosso Cinaglio" alt="Crolla il ponte, l’autobus cambiapercorso a Montegrosso Cinaglio" loading="lazy" />
Attualità

Crolla il ponte, l’autobus cambia
percorso a Montegrosso Cinaglio

La chiusura del ponticello sulla strada comunale per Montegrosso Cinaglio, semi crollato durante l'estate, sta provocando disagi alla circolazione diretta verso il centro del paese. Gli

La chiusura del ponticello sulla strada comunale per Montegrosso Cinaglio, semi crollato durante l'estate, sta provocando disagi alla circolazione diretta verso il centro del paese. Gli automobilisti possono utilizzare una strada alternativa che si collega dal concentrico al bivio per Valle Manina/Serra di Montegrosso ma l'interruzione della strada ha anche reso necessario un cambio di percorso del servizio d'autobus utilizzato dagli studenti e dagli anziani residenti in zona. Un disagio patito soprattutto da alcuni ragazzi che tutte le mattine devono prendere il bus e che, essendo stata soppressa temporaneamente la fermata vicino al ponte, sono obbligati a camminare per oltre 1 km fino al bivio per Valle Manina dove si trova la fermata più vicina.

«Un problema segnalato all'Asp e al Comune perché i disagi ci sono e non interessano solo gli studenti ma anche le persone anziane» spiega Gianluca Crepaldi che abita vicino al ponte interrotto. «Chiediamo che il bus raggiunga l'incrocio nei pressi del ponte, dove si sale verso l'Agriturismo Tre Tigli, e che qui faccia manovra per tornare indietro fino al bivio per Valle Manina dove ora raccogliere i ragazzi diretti ad Asti». Lunedì pomeriggio abbiamo chiesto all'Asp se ci fossero novità sul servizio diretto a Montegrosso Cinaglio e, in effetti, una buona notizia arriva proprio per i fruitori dell'autobus.

L'Asp ripristinerà il servizio del pullman fino all'altezza del bivio per l'agriturismo (a 100 metri dal ponte semi crollato) già a partire da lunedì mattina. Il bus arriverà sul bivio, farà manovra e tornerà indietro procedendo lungo il percorso. Per quanto riguarda il ponte, oggi chiuso anche ai pedoni, il Comune ha inserito il suo rifacimento nel Piano triennale dei Lavori Pubblici con una spesa stimata che si aggira attorno a 125.000 euro. «Nel frattempo faremo un intervento tampone prima dell'inverno – spiega l'assessore ai Lavori Pubblici Alberto Bianchino – così da rimettere in uso almeno una parte del ponte dopo aver istituito il senso di marcia alternato».

r.s.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Edizione digitale