SINDACO VIGLIANO
Attualità
Disservizio

Da oltre una settimana senza telefoni fissi, le proteste del sindaco di Vigliano

A causa di un incidente stradale che ha demolito la centralina dal 26 ottobre i telefoni fissi sono fuori uso. “La mia maggiore preoccupazione sono gli anziani. Per domani mi hanno finalmente assicurato l’intervento”

Un incidente stradale (non il primo che accade) ha messo fuori uso la centralina telefonica di Vigliano d’Asti, che si trova al confine tra il paese e il vicino Montegrosso, sulla strada provinciale, e da oltre una settimana i telefoni sono muti. “Dal 26 ottobre siamo senza telefoni fissi in tutto il paese. Ho inviato tre Pec alla Telecom e solo oggi pomeriggio mi hanno richiamato, assicurandomi che domani inizieranno i lavori, che dureranno però probabilmente qualche giorno – spiega il sindaco di Vigliano Daniele Prasso – In municipio siamo senza telefoni, la Posta ha dovuto supplire con altri sistemi per garantire il servizio e il bancomat non funziona. Ma la mia preoccupazione maggiore è rivolta ai nostri anziani, molti dei quali hanno solamente il telefono fisso in casa e in caso di necessità non possono mettersi in contatto con nessuno né chiedere aiuto”. Domani, mercoledì, saranno pressoché quindici giorni dall’assenza di segnale telefonico e il sindaco Prasso attende l’annunciato intervento che risolva la situazione, assicurando la sua continua attenzione alla problematica.

(Nella foto il sindaco di Vigliano Daniele Prasso)

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale