La Nuova Provincia > Attualità > Diocesi di Asti, cambi ai vertici di 16 parrocchie
AttualitàAsti -

Diocesi di Asti, cambi ai vertici di 16 parrocchie

Gli avvicendamenti, decisi dal vescovo Marco Prastaro, riguardano sia la città sia la provincia

Cambi ai vertici di 16 parrocchie

Sono numerosi gli avvicendamenti alla guida delle parrocchie nella diocesi di Asti decisi dal vescovo Marco Prastaro. «I miei buoni propositi di non apportare ancora modifiche all’assetto diocesano – commenta monsignor Prastaro – si sono incontrati con la vita delle persone, tra decessi di parroci, richieste di pensionamento, trasferimenti di religiosi. Di conseguenza le comunità che a diverso titolo vivranno un cambiamento importante sono quest’anno ben 16. Ci siamo infatti ritrovati a dover provvedere ad una serie di necessità che di gran lunga supera il numero di sacerdoti che abbiamo a disposizione».

Le parrocchie interessate

Ecco, quindi, gli avvicendamenti. Ad Asti, nella parrocchia San Giovanni Bosco, don Paolo Audisio Di Somma sostituirà il parroco don Carlo Piccottino, trasferito su disposizione della Società Salesiana. A Viatosto arriverà don Giancarlo Iraldi, finora parroco a Tigliole, che sostituirà il parroco don Carlo Rampone, che andrà a Villanova, nella parrocchia Ss. Martino e Pietro in sostituzione di don Michelino Cherio, che andrà in pensione.
A Tigliole le parrocchie di S. Lorenzo e di S. Maria (frazione Pratomorone) saranno affidate a don Luca Solaro (con decorrenza dal 1° agosto), che manterrà anche gli attuali incarichi.
A Pralormo, nella parrocchia di S. Donato, arriverà don Igor Sciolla, che mantiene gli attuali incarichi, in sostituzione di don Mattia Fogliato che andrà in pensione. Don Sciolla sarà parroco anche di San Giovanni Battista a Cellarengo (sempre in sostituzione di don Fogliato).
A Cortanze la parrocchia dei Ss. Pietro e Giovanni sarà affidata a don Paolo Prunotto in sostituzione di Padre Valeriano Paitoni, trasferito dall’Istituto dei Missionari della Consolata. Don Prunotto guiderà anche le parrocchie di S. Maria della Valle a Cunico e di Ss Filippo e Giacomo di Piea, che erano sempre affidate a Padre Paitoni, oltre a mantenere gli attuali incarichi.
A sua volta Padre Valeriano Paitoni sostituirà Padre Efrem Baldasso, trasferito su decisione dell’Istituto Missionari della Consolata, alla guida delle seguenti parrocchie: San Giacomo Maggiore ad Albugnano, S. Maria della Pieve a Pino e Ss. Maria e Domenico Savio a Mondonio di Castelnuovo Don Bosco.
Infine don Lorenzo Mortara, fermi gli attuali incarichi, sarà parroco a Camerano Casasco (parrocchia di Ss. Lorenzo e Paolo), Chiusano (S. Maria), Cinaglio (S. Felice) e Settime (S. Nicolao) dopo la scomparsa di don Vincenzo Balsamo.
Il vescovo ha infine conferito i seguenti incarichi: don Giancarlo Iraldi sarà, dal 1° agosto, cappellano all’ospedale “Cardinal Massaia”, in sostituzione di Padre Alex Cherakkaparambil Stanly, trasferito dalla congregazione di appartenenza, mentre don Dino Barberis sarà condirettore del settimanale diocesano “La Gazzetta d’Asti”. Don Barberis, inoltre, è stato nominato assistente scout per la “Zona dei vini” dai vescovi delle diocesi di Acqui Terme, Alessandria, Asti e Casale Monferrato.
I nuovi incarichi, salvo dove diversamente indicato dal vescovo, avranno decorrenza nel corso del mese di settembre e saranno comunicati alle comunità interessate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente