Una precedente edizione della Corsa delle Botti
Attualità

Domenica a Nizza Monferrato corrono le botti

La Corsa delle Botti è una manifestazione che riesce a tenere viva la storia della città, mentre conserva immutato l’appeal nei confronti del pubblico

Corsa delle botti domenica a Nizza

La Corsa delle Botti è una manifestazione che riesce a tenere viva la storia della città, mentre conserva immutato l’appeal nei confronti del pubblico. Ne è convinto il sindaco Simone Nosenzo, all’atto di presentare la nuova edizione, in programma questo fine settimana: «Parliamo di un evento su cui l’amministrazione punta tantissimo. E vista l’attenzione crescente in questi anni, possiamo dire di essere soddisfatti dei risultati: ci aspettiamo una grandissima edizione».

Riconfermata la struttura del programma

Viene riconfermata la struttura generale del programma, con le qualificazioni il sabato sera in piazza del municipio, domenica pomeriggio semifinali e finali. Inoltre sabato dalle 19 e domenica tutto il giorno, in piazza Garibaldi, si potranno gustare le proposte gastronomiche di ben 11 Pro Loco del territorio. Novità significativa è la mostra d’arte “Treide”, al Foro Boario nicese, con opere di Massimo Berruti, Dedo Roggero Fossati, Giancarlo Ferraris, Massimo Ricci, Paolo Spinoglio e Vittorio Zitti. Spiega l’assessore alle manifestazioni Marco Lovisolo: «Al Foro abbiamo deciso di creare un’alternativa, per arrivare a un pubblico diverso e complementare.

C’è anche il Mercatino dell’Antiquariato

Grazie a Massimo Ricci che, dopo la proposta di una sua personale, ha saputo proporre ancora di meglio radunando 6 nomi di grande livello». Domenica ritornano inoltre in concomitanza con la Corsa delle Botti il “Vespagiro”, per gli appassionati delle due ruote tra paesaggio ed enogastronomia, e il Mercatino dell’Artigianato e dell’Antiquariato.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail