Fiera di primavera 2018
Attualità
Manifestazione

Domenica, dopo due anni di stop, torna la Fiera di Primavera di Asti

L’ultima edizione risale al 2019, poi lo scoppio della pandemia e l’emergenza Covid l’ha fermata

Domenica 3 aprile il centro di Asti ospiterà, dopo due anni di stop forzato, la nuova edizione della Fiera di Primavera. Ben 300 bancarelle animeranno piazza Alfieri, corso Alfieri e le altre strade limitrofe offrendo agli astigiani e ai turisti una giornata di shopping dall’alba al tramonto. L’ultima edizione della fiera era stata organizzata, sempre dal Consorzio Euro Fiva 2000, nella primavera del 2019.

Poi è scoppiata la pandemia e le due edizioni del 2020 e del 2021 furono cancellate. Adesso, in osservanza dei protocolli antiCovid, la fiera torna alle origini con la presenza di molti espositori che provengono da varie zone del nord Italia. «Abbiamo già tutti i posti occupati – spiega Dino Penna di Euro Fiva – e ricordo che durante la giornata ci saranno i produttori agricoli sotto i portici Anfossi».

In piazza Alfieri ci saranno gonfiabili e giostrine per i bambini dal momento che la Fiera di Primavera, seconda ad Asti solo alla Fiera Carolingia, è un format studiato per le famiglie e per dare a tutti la possibilità di passare alcune ore all’aperto in cerca di qualche prodotto per la casa, l’abbigliamento o il tempo libero. Durante la manifestazione saranno aperti anche i negozi e le attività commerciali del centro.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo