Don Limeira: «Ecco come ci prepariamoalla Giornata mondiale della gioventù»
Attualità

Don Limeira: «Ecco come ci prepariamo
alla Giornata mondiale della gioventù»

Don Rodrigo Limeira ha 29 anni, è vice parroco a Nostra Signora di Lourdes dal 2013 e ha accolto il nuovo incarico con entusiasmo e spirito di servizio a favore dei giovani, mondo che conosce molto

Don Rodrigo Limeira ha 29 anni, è vice parroco a Nostra Signora di Lourdes dal 2013 e ha accolto il nuovo incarico con entusiasmo e spirito di servizio a favore dei giovani, mondo che conosce molto bene vista l’età. Il nuovo incarico è quello di responsabile della Pastorale giovanile della Diocesi, al posto di don Carlo Rampone, rettore del Seminario interdiocesano di Alessandria, che lascia l’incarico dopo oltre dieci anni.

Il compito di don Limeira sarà quello di guidare l’organismo della Chiesa astigiana che si occupa di proporre un cammino di formazione culturale e spirituale ai giovani della Diocesi, coordinando le varie iniziative già presenti e proponendone di nuove, secondo un preciso progetto pastorale. «Il mio primo obiettivo – commenta – è quello di conoscere il territorio e incontrare i giovani nelle parrocchie diocesane, per ascoltarli e conoscere tutto ciò che fanno. Infatti so che le parrocchie propongono già numerose attività, che io intendo valorizzare e mettere in rete. La parola d’ordine del mio impegno, infatti, sarà comunione. Il tutto facendo tesoro di quanto ha fatto negli anni scorsi il mio predecessore don Carlo Rampone (che sarà salutato ufficialmente dai ragazzi sabato 31 ottobre alle 21 nella chiesa di N. S. di Lourdes)».

La Pastorale, quindi, propone incontri e attività durante tutto l’arco dell’anno, che questa volta saranno legati dal “filo rosso” della GMG (la Giornata mondiale della Gioventù alla presenza di Papa Francesco che si terrà nel luglio 2016 a Cracovia) e dal tema del Giubileo della Misericordia indetto dal Pontefice. Eventi riguardo a cui la “macchina organizzativa” è già partita.

«La GMG è un appuntamento molto importante per tutti i ragazzi del mondo – spiega don Rodrigo – e il prossimo anno si terrà in Polonia dal 26 al 31 luglio, con la possibilità, per gli Astigiani, di estendere la permanenza di una settimana, dal 19 al 26 luglio, per partecipare al gemellaggio con la diocesi di Czestochowa. Un appuntamento che, come sottolineato dalla Cei, non dovrà essere vissuto come un mero evento, ma come un itinerario su cui riflettere sia prima sia dopo averlo vissuto. Un concetto che ho già avuto modo di spiegare agli oltre 100 partecipanti (tra ragazzi, educatori e sacerdoti) che hanno preso parte al primo incontro informativo che si è svolto nei giorni scorsi nella parrocchia Don Bosco. E a cui seguiranno anche altri appuntamenti promossi dalla Pastorale giovanile in tutte le zone pastorali astigiane».

Il pellegrinaggio della Croce
Ecco gli appuntamenti più vicini. Oggi alle 16.30 al Santuario di Crea, si terrà l’apertura ufficiale del “Cammino verso Cracovia” insieme ai ragazzi delle diocesi di Alessandria e Casale Monferrato, con cui gli Astigiani vivranno l’esperienza del gemellaggio in Polonia. Quindi lunedì 12 ottobre, quando arriveranno ad Asti la Croce di San Damiano e la Madonna di Loreto, in pellegrinaggio in queste settimane in tutta Italia, simboli che i giovani italiani portano con sé alle GMG fin dal 1987. Il programma di lunedì, aperto a tutta la cittadinanza così come quello dei giorni successivi, prevede l’accoglienza alle 10 nella chiesa di San Secondo e alle 15.30 nella casa di riposo “Città di Asti”, con un momento mariano dedicato agli anziani e animato dai ragazzi della parrocchia di San Pietro.

Infine il trasferimento nella parrocchia N. S. di Lourdes, dove alle 17.30 si terrà il rosario seguito dalla messa e alle 20.45 un momento mariano con i catechisti della diocesi. La Croce e la Madonna di Loreto rimarranno nella medesima parrocchia ancora martedì 13 ottobre, quando la chiesa sarà aperta tutto il giorno per la venerazione, e si svolgeranno alcuni appuntamenti: alle 15.30 un momento di preghiera con i bambini del catechismo, alle 17 il rosario, alle 17.30 la messa e alle 21 la messa presieduta dal vescovo Francesco Ravinale alla presenza dei giovani della diocesi. La Croce di San Damiano e la Madonna di Loreto partiranno mercoledì 14 ottobre alle 10 alla volta della Diocesi di Alessandria dopo la celebrazione delle lodi alle 9.

Elisa Ferrando

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale