Canelli: maturità sotto tonoAl Pellati nessun 100
Attualità

Canelli: maturità sotto tono
Al Pellati nessun 100

Sono ufficialmente iniziate le vacanze anche per i maturi canellesi di questa estate 2013. All’Istituto N. Pellati di via Asti nessun 100. Nella 5 C ragionieri a indirizzo IGEA il voto massimo è

Sono ufficialmente iniziate le vacanze anche per i maturi canellesi di questa estate 2013. All’Istituto N. Pellati di via Asti nessun 100. Nella 5 C ragionieri a indirizzo IGEA il voto massimo è stato 92 conseguito, ex aequo, da Davide Arzu, Federica Gallo ed Emilija Postolova. Raggiunti al telefono per scoprire i loro progetti futuri li scoviamo a godersi il meritato riposo.

Davide Arzu di Cassinasco ci spiega che i prossimi mesi li impiegherà per mandare curricula alle aziende. «Per il momento non ho intenzione di proseguire gli studi» racconta «preferisco cercarmi subito un lavoro». Più che soddisfatto del risultato conseguito aggiunge: «L’esame è stato fattibile, nulla di terribile» e poi scherza: «nella vita ci vuole anche un po’ di fortuna e io l’ho avuta». Idee chiare anche per Federica Gallo, anche lei  di Cassinasco, che punta ad un posto in banca: «So che già con un 80 alla maturità si hanno buone possibilità di essere selezionati, incrocio le dita» dice «se poi non dovessi trovare nessun lavoro a settembre potrei tentare il test per la facoltà di psicologia o lingue».

Non riusciamo a raggiungere Emilija Postolova, in vacanza in Macedonia, ma anche a lei rinnoviamo i nostri auguri per un brillante futuro. Così come agli altri «maturi» dell’Istituto N. Pellati di Canelli: Bojana Ampeva (65), Sara Barbero (80), Riccardo Battaglia (65), Ilaria Carozzo (68), Lorenzo Dotta (70), Valentina Gonella (82), Giorgia Guglielmi (70), Richard Kozak (78), Simone Masoero (63), Nikoleta Mihaylovska (65), Sara Montersino (68), Manuela Reggio (76), Emilija Stojanova (84), Irena Zafirova (87), Chiara Zampetta (60).

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo