Ugo Massimelli NEW
Attualità
Lutto

E’ scomparso Ugo Massimelli, imprenditore e anima del Gruppo Bersano

Con il socio Biagio Soave aveva acquistato la storica azienda vinicola nicese. A Canelli il gruppo aveva acquisito l’ex Riccadonna, al centro oggi dello sviluppo urbanistico cittadino.

Si è spento all’età di novamt’anni Ugo Massimelli, noto imprenditore del sud Astigiano. Nel 1995 arriva alla guida del Gruppo Bersano di Nizza Monferrato con Biagio Soave. Saranno loro a consolidare l’imponente realtà di cascine che costituisce il vero patrimonio aziendale dopo le acquisizioni dovute all’intuizione di Arturo Bersano. Nel 1995 il gruppo acquisisce i vigneti dell’Asteggiana, non più Langa e non ancora Monferrato, grande intuizione di Casa Bersano.

Con l’acquisto della Cascina Generala, ad Agliano Terme, Bersano si assicura una importante presenza in questa regione vinicola di grande interesse salita alla ribalta grazie al successo dei suoi vigneti di eccezione. Nel 2004 ultimo acquisto in ordine di tempo la Cascina San Pietro a Castagnole Monferrato, cinquanta magnifici ettari con villa padronale e parco, selezionata per la coltivazione delle uve Ruchè.

Imprenditore illuminato e lungimirante, dopo una serie di passaggi acquisisce la grande area dell’ex Riccadonna, a Canelli. Fulcro dello sviluppo urbanistico cittadino, negli anni è stata al centro di una serie di progetti che si sono concretizzati nell’ultimo biennio con la demolizione dei capannoni industriali. In questa vasta area dovrebbero trovare posto insediamenti commerciali ma, anche, la scuola unica progetto caro all’amministrazione comunale. L’imprenditore era attivo anche nel campo della rsa. Ugo Massimelli era Commendatore al Merito della Repubblica Italiana su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo