La Nuova Provincia > Attualità > Ecco come chiedere la restituzione Imu
Fondo per famiglie che pagano mutuo
Attualità Asti -

Ecco come chiedere la restituzione Imu
Fondo per famiglie che pagano mutuo

La somma complessiva impegnata per dare copertura all’iniziativa ammonta a 55.000 euro divisi in due blocchi rispettivamente di 25.000 e 30.000 euro. Il primo fondo sarà destinato come una tantum per l’abbattimento delle spese IMU per le famiglie con redditi bassi, il secondo per aiutare quelle gravate da mutuo. Il sindaco Brignolo venerdì sera ne ha parlato durante la tramissione Quinta Colonna…

L’amministrazione comunale ha deliberato i criteri per la restituzione dell’IMU pagata nel 2012 in favore di famiglie con redditi bassi o su case gravate da mutuo e di proprietà di persone con un certificato Isee che non superi una certa soglia massima. La somma complessiva impegnata per dare copertura all’iniziativa ammonta a 55.000 euro divisi in due blocchi rispettivamente di 25.000 e 30.000 euro. Il primo fondo sarà destinato come una tantum per l’abbattimento delle spese IMU per le famiglie con redditi bassi, il secondo per aiutare quelle gravate da mutuo. Potranno accedere al contributo i cittadini italiani, comunitari o extracomunitari (in regola con i permessi di soggiorno) che risiedono nel Comune di Asti e che siano in possesso, anche in quota percentuale, dell’abitazione principale (con eventuali pertinenze) e che non abbiano intestati altri immobili né usufrutti, né case su tutto il territorio nazionale. Sono esclusi dal bando gli immobili A1, A8 e A9 (le abitazioni di lusso).

E’ inoltre indispensabile produrre il modello Isee a queste condizioni: fino a 13.000 euro per redditi prevalentemente da lavoro dipendente o pensione e fino a 8.000 per lavoro autonomo nell’ipotesi di prima casa gravata da mutuo; fino a 11.000 euro per redditi prevalentemente da lavoro dipendente o da pensione e fino a 6.000 euro per lavoro autonomo per casa non gravata da mutuo. L’ammontare del contributo sarà deciso una volta valutato il numero definitivo delle domande pervenute in Comune. Gli interessati possono chiedere il contributo utilizzando esclusivamente il modello messo a disposizione dal Comune e che può essere chiesto all’ufficio Urp di piazza San Secondo o scaricato sul sito internet www.comune.asti.it. Le domande dovranno essere consegnate all’ufficio protocollo di piazza San Secondo 1 oppure spedite per posta al Sindaco, piazza San Secondo 1, 14100 Asti entro il 10 giugno 2013.

Il sindaco Fabrizio Brignolo ha avuto modo di parlare della restituzione dell’IMU anche venerdì sera su Rete 4 nella trasmissione di Paolo Del Debbio Quinta colonna. L’invito in tv è stata un’occasione importante per promuovere il territorio astigiano, i prodotti tipici – tra cui la Barbera d’Asti e l’Asti Spumante ma anche per testimoniare vicinanza alla famiglia di Domenico Quirico, giornalista astigiano scomparso in Siria da oltre un mese. Ad Asti sono in tanti a ricordare Quirico appuntandosi un simbolico fiocco giallo su giacche e magliette.

Riccardo Santagati

Articolo precedente
Articolo precedente