mercato
Attualità
Commercio

Eletta la nuova Commissione del Mercato Unificato di Asti: ecco chi ne fa parte

Tra gli operatori Raffaela Gigliodoro è la più votata nelle piazze Alfieri e Libertà – Maria Maraventano prende più voti in piazza del Palio

Il Mercato Unificato di Asti ha i suoi nuovi rappresentanti, gli eletti nell’apposita Commissione che continuerà a confrontarsi con l’amministrazione comunale in merito alle problematiche sull’area mercatale.

Su 290 operatori che avevano diritto di voto (in rappresentanza delle concessioni di posteggio esistenti al momento delle elezioni) hanno partecipato alle consultazioni 197 operatori. Per l’area mercatale di piazza Alfieri sono risultati eletti Raffaela Gigliodoro (179 voti), Cristiano Maschio (155), Elvio Ferrero (149) e Salvatore Nicastro (129 supplente). Per l’area mercatale di piazza Libertà è stata eletta Raffaela Gigliodoro (176 voti) mentre per l’area di piazza del Palio sono stai eletti Maria Maraventano (159 voti settore ortofrutta e alimentari), Valerio Zanellato (136), Salvatore Campisi (106) e Rachid Elyazioui (61 supplente).

«Le elezioni si sono svolte regolarmente, così come previsto dal Regolamento Comunale in materia di Commercio su Aree Pubbliche ed hanno riscontrato il consenso della maggioranza degli operatori, che, nonostante il periodo di ferie, si sono messi a disposizione per favorire l’operazione di voto – fanno sapere dalla nuova Commissione mercatale – Siamo ora in attesa della risposta da parte del Comune, confidando in uno spirito di fattiva collaborazione su temi a noi cari e stringenti. Un ringraziamento va a tutti coloro che si sono adoperati e a tutti gli ambulanti che si sono dimostrati uniti e propositivi ad interloquire con tutti gli Enti preposti».

Nell’agenda della nuova Commissione ci sono già due priorità che torneranno al centro del confronto con l’amministrazione comunale di Asti: rivedere alcune disposizioni nella nuova distribuzione dei banchi in piazza Alfieri che ha scatenato le critiche di diversi operatori e chiedere all’amministrazione Rasero di rivedere i ritocchi della tassa unica mercatale, già decisi in fase di bilancio comunale, che si traducono con un aumento di circa 5 euro a mercato per ogni operatore.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo