Provincia: 3 liste per uno scontro a due
Attualità
Politica

Elezioni provinciali: nell’Astigiano hanno votato 577 elettori su 1.312 aventi diritto

Il 56% degli elettori, sindaci e consiglieri comunali, non ha partecipato al voto

Su 1.312 aventi diritto al voto (consiglieri comunali e sindaci dell’Astigiano) in appena 577 hanno partecipato alle elezioni provinciali che si sono svolte sabato scorso. Il 44% dei votanti con l’astensione del 56% degli aventi diritto.

Elezioni che vedevano una sola lista candidata, “Insieme per la Provincia”, con i consiglieri uscenti cui si è aggiunto il sindaco di Nizza Simone Nosenzo.

I nuovi consiglieri provinciali

Nel seggio di Asti hanno votato 225 elettori su 467 (48,2% degli aventi diritto), in quello di Nizza 207 su 476 (43,4%) mentre nel seggio di Castelnuovo Don Bosco hanno votato in 145 su 369 elettori (39,3%).

Queste le preferenze per i singoli candidati e il voto ponderato: Barbara Baino 53 (4.394 ponderato), Paolo Bassi 13 (3.333), Angelica Corino 41 (4.324), Ivan Ferrero 26 (780), Andrea Gamba 72 (6.275), Andrea Giroldo 49 (4.127), Davide Massaglia 142 (4.880), Simone Nosenzo 115 (11.863), Francesca Ragusa 20 (7.916) e Francesca Varca 12 (8.660).

Stando agli accordi presi tra gli eletti, in primavera, quando si concluderà l’esperienza amministrativa del presidente Paolo Lanfranco, tutti loro si dovrebbero dimettere per consentire lo svolgimento di una nuova elezione sia del Consiglio, sia del presidente.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo