211336232-a214f2a8-bddd-4b66-892b-23e2f90b3611
Attualità
Crisi

Emergenza Afghanistan, Rasero scrive al Prefetto e su eventuali profughi dice: «Asti farà la sua parte»

Ad Asti attualmente sono presenti 19 cittadini afghani. Il sindaco ha scritto anche a loro manifestando la sua vicinanza

Ieri il Sindaco Maurizio Rasero, sentita la Giunta che si è espressa unanimemente, a seguito dei recenti avvenimenti in Afghanistan, ha prima inviato una lettera e poi incontrato il dottor Alfonso Terribile, Prefetto di Asti, facendo presente che, sicuramente, nei prossimi giorni si assisterà all’arrivo, nel nostro Paese, di donne e uomini afghani, stremati ed in condizioni fisiche e psichiche precarie, che hanno collaborato in questi anni con il nostro governo e che, per paura di ritorsioni e di perdere la vita, lasceranno il loro Paese e cercheranno da noi “rifugio”.

Asti, se occorrerà, farà la sua parte dimostrando ancora una volta quel grande cuore che da sempre la contraddistingue.

Il Primo Cittadino ha poi potuto verificare , la presenza di 19 cittadini afghani che sono attualmente residenti ad Asti scrivendo poi a ciascuno di loro per manifestare la solidarietà e vicinanza dell’Amministrazione Comunale ed invitandoli ad un confronto con la giunta martedì 24 agosto.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail