croce verde nizza
Attualità

Emergenza coronavirus, l’appello dalla Croce Verde di Nizza: «Servono soldi per comprare mascherine e tute»

Scorte esaurite. Serve sostegno al grande impegno economico del sodalizio

Impegno umano ed economico

Se per la Croce Verde di Asti si sta mobilitando la città su invito dell’associazione Amis d’la Pera, da Nizza arriva un appello accorato.

Anche i volontari e i dipendenti del sodalizio nicese, infatti, sono da giorni in prima linea per fronteggiare un’emergenza sanitaria senza precedenti che ora ha bisogno, più che mai, della solidarietà dei cittadini.

Il numero e la tipologia di interventi sta mettendo a dura prova anche l’impegno economico della Croce Verde nicese che ha deciso di avviare una raccolta fondi.

Scorte esaurite

«L’impennata delle richieste di servizi ha provocato un esaurimento delle scorte di mascherine (sia chirurgiche che Ffp3), nonché una spesa consistente di denaro – informa Piero Bottero, presidente –  Chiediamo aiuto ai cittadini e ci appelliamo alla loro solidarietà. In questo momento serve l’aiuto di tutti. Stiamo cercando, oltre a scorte di mascherine, anche tute speciali per soccorsi di pazienti sospetti o accertati Covid».

Un aiuto importante, finalizzato soprattutto a preservare la salute dei militi e a sostenere le esigenze emergenziali dei soccorritori.

Serve anche un sanificatore

La somma ricavata sarà destinata anche all’acquisto di un sanificatore per ambulanze e mezzi di soccorso, operazione fondamentale per non alimentare il contagio ma lunga e complessa se fatta manualmente.

«Si tratta di un gesto concreto per dare una mano a tutti quei volontari che non hanno mai smesso di donare il loro tempo e di svolgere i loro turni affrontando in prima persona i rischi, consapevoli dell’essere fondamentali nelle equipe di soccorso e per il trasporto dei pazienti nei servizi ordinari indispensabili quali dialisi e terapie oncologiche – conclude il presidente Bottero –   Un modo, infine, per invogliare a donare sul territorio, che ne ha tanto bisogno quanto gli ospedali e le grandi realtà».

Come fare per versare l’offerta

Un appello che non può rimanere inascoltato. Per fare le offerte, anche minime, i riferimenti bancari sono i seguenti: conto  IBAN:  IT10V0608547590000000023900  presso Cassa di Risparmio di Asti Spa – Ag. Nizza Monferrato intestato alla Croce Verde di Nizza.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo