La Nuova Provincia > Attualità > Emergenza Coronavirus: raccolta fondi per l’ospedale di Asti
Attualità Asti -

Emergenza Coronavirus: raccolta fondi per l’ospedale di Asti

Ecco come si può aiutare il Cardinal Massaia di Asti a far fronte all'emergenza sanitaria

Tre ragazzi avviano una raccolta fondi per aiutare l’ospedale di Asti

“In questo momento di grande necessità dobbiamo anche noi contribuire a supportare il lavoro di medici e infermieri del Cardinal Massaia di Asti”. Inizia così l’appello agli astigiani lanciato da tre studenti universitari di Asti – Marco Imbrici, Giovanni Ravizza e Niccolò Giustarini – che chiedono alla comunità astigiana di aiutare il nosocomio durante l’emergenza sanitaria del Coronavirus.

I tre, come già avvenuto in altre Regioni per aiutare altri ospedali, hanno lanciato una raccolta fondi attraverso la piattaforma Gofundme, raggiungibile cliccando su questo link.

“Abbiamo aperto la sottoscrizione ieri notte alle 2 – racconta Marco Imbrici – e vogliamo lanciare un appello a tutti, non solo agli studenti come noi che sono stati i primi ad aderire all’iniziativa. Chiediamo agli astigiani di donare secondo il loro cuore per far fronte a questa emergenza. Siamo in contatto con lo staff del Commissario Generale dell’ospedale di Asti, con il quale ci siamo coordinati per il trasferimento e l’utilizzo delle risorse raccolte”. Sarà l’ospedale, una volta incassati i fondi, a definire come impiegarli a seconda delle necessità.

Il ricavato di questa iniziativa verrà versato sul conto corrente intestato all’ASL AT e attivato alla Cassa di Risparmio di Asti in piena trasparenza e sicurezza.

In meno di 24 ore la raccolta fondi lanciata dai tra universitari ha già raggiunto l’importante cifra di 11.597 euro, ma l’obiettivo è di superare i 20.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente