Lettere di licenziamento Embraco
Attualità
Licenziamenti

Ex Embraco, il curatore fallimentare ritira i licenziamenti collettivi

Il giudice della procedura concorsuale ha autorizzato la richiesta della cassa integrazione per cessata attività per gli ulteriori 6 mesi concessi dal governo

Una lettera molto importante sta per essere consegnata ai 391 lavoratori dell’Ex Embraco-Whirlpool coinvolti nel fallimento della Ventures: entro oggi la curatela fallimentare invierà la comunicazione di revoca dei licenziamenti.
Il ritiro del provvedimento di licenziamento collettivo deciso all’inizio di maggio che avrebbe avuto effetto a partire da domani, 23 luglio, arriva dopo l’accordo raggiunto da Ministero del lavoro, Mise, Regione Piemonte, sindacati e curatore fallimentare per la proroga degli ammortizzatori sociali.

Il giudice della procedura concorsuale ha autorizzato la richiesta della cassa integrazione per cessata attività per gli ulteriori 6 mesi concessi dal governo.

«È un risultato frutto della generosa lotta dei lavoratori in presidio da mesi – commentano dalla Fiom Cgil – ma continueremo a batterci perché la soluzione dev’essere il lavoro e continueremo a chiedere che si realizzi la reindustrializzazione e la rioccupazione di tutti i lavoratori e tutte le lavoratrici».

Ora le organizzazioni sindacali chiedono di tornare a lavorare con il governo per dare un futuro alle 391 famiglie dei dipendenti Embraco.

«Il nostro obiettivo è la stabilità dei lavoratori e delle loro famiglie che ancora vivono alla disperazione ed hanno pagato finora troppo alto il prezzo soffrendo da e per troppi anni – dichiarano Antonio Spera e Ciro Marino dell’Ugl – da subito chiediamo a tutti i soggetti di stare insieme e coinvolgere il Governo Draghi ad assumersi le proprie responsabilità».

La mobilitazione e i presidi dei lavoratori continueranno nei prossimi giorni per arrivare a definire un progetto per la ripresa dell’attività del sito industriale di Riva presso Chieri.

Nella foto un lavoratore Embraco mostra le lettere di licenziamento

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail