Cerca
Close this search box.
fra3
Attualità
Galleria 
Presentazione

“Fata dei denti cercasi”: una favola per i piccoli pazienti della dottoressa Francesca Cheula

La mitica fata raccontata in chiave moderna: nel testo anche i disegni dei giovani pazienti dello studio dentistico

La passione per la scrittura è certamente un punto fermo per la dottoressa Francesca Cheula, che ha fatto tappa nuovamente al FuoriLuogo di Asti per presentare il suo secondo libro. A distanza di un anno dalla raccolta di testimonianze dei suoi pazienti “sportivi”, la dentista astigiana ha presentato in via Govone il suo secondo libro, “Fata dei denti cercasi”. Una favola che si rivolge ai bambini ma anche ai genitori, utile a rendere a proprio agio i giovani pazienti del suo studio. Una raccolta di disegni creata ad hoc dai ragazzi che frequentano la location in piazza Vittorio Veneto fa da corollario a un racconto curioso con protagonista la mitica “fata dei dentini” in chiave moderna, alle prese con dubbi e incertezze riguardanti il suo ruolo. La parte finale del libro, disponsibile presso lo studio della dottoressa, è dedicata ai genitori. Decisamente interessante come Francesca Cheula riesca a trovare empatia con i più piccoli che, lo abbiamo intuito dalle loro vive parole durante la presentazione del libro, si recano con felicità e soprattutto serenità in studio. “E’ importante dire ai più piccoli sempre la verità sui trattamenti che ricevono – ammette Francesca – A mio avviso è importante la sincerità ed è altrettanto utile utilizzare termini che non spaventino il paziente. Per certi versi vale non solo per i piccini, ma anche per gli adulti”. Tra i giovani clienti della dottoressa tanti sportivi, a testimoniare eloquentemente come lavoro e passioni di Francesca spesso viaggino di pari passo. Un “crossover” costante tra l’attività quotidiana, l’amore per lo sport e la straordinaria empatia che lega Francesca e tutto il suo staff ai giovani pazienti. Il tutto raccontato attraverso il suo secondo libro e di fronte a un pubblico curioso e interessato. In attesa di una nuova avventura editoriale.

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Edizione digitale