Cerca
Close this search box.
Pastorale giovanile 2023
Attualità
Diocesi

Gmg di Lisbona, oltre 190 iscritti impegnati in incontri di formazione e raccolte fondi

Si potrà aderire fino al 10 marzo – L’astigiana Francesca Piovan selezionata come volontaria dell’evento che si terrà ad agosto

Scadono il 10 marzo le iscrizioni alla Giornata mondiale della gioventù di Lisbona, in programma tra fine luglio e inizio agosto, che vede attualmente 192 ragazzi iscritti nella diocesi di Asti.
Parliamo dell’appuntamento internazionale promosso negli anni Ottanta da Papa Giovanni Paolo II e che si ripete ogni tre anni. A causa del Covid l’ultima edizione è stata a Panama nel 2019, dove, per via dell’elevata distanza, si sono recati solo tre ragazzi astigiani, mentre quella precedente, a Cracovia nel 2016, aveva visto la partecipazione di oltre 150 giovani.

Le parole di don Limeira

Soddisfatto dei “numeri” registrati finora don Rodrigo Limeira, responsabile della Pastorale giovanile diocesana. «Abbiamo ragazzi che si sono iscritti sia dalle parrocchie cittadine sia da quelle dei paesi – spiega – che hanno già cominciato a prendere parte al cammino di avvicinamento, partito lo scorso ottobre alla parrocchia Don Bosco, che ha poi toccato le varie zone in cui è suddivisa la diocesi e teminerà appunto il 10 marzo a Castello d’Annone. A prendervi parte sia ragazzi e sacerdoti che hanno già vissuto in passato questa esperienza, sia giovani che vi non hanno mai partecipato, in modo che possano esprimere le loro aspettative in merito».
Dal 10 marzo partirà la seconda parte del percorso di avvicinamento, questa volta con incontri dedicati solo agli iscritti, con l’obiettivo ulteriore di creare relazioni tra i ragazzi e formare un gruppo coeso.
«Nell’ambito di questo cammino di preparazione – continua don Limeira – è stata approntata, a livello regionale, l’applicazione per smartphone “Verso l’alto”, che ha coinvolto le 17 diocesi del Piemonte. L’obiettivo è sostenere i giovani verso la Gmg di Lisbona con materiale vario, podcast giornaliero con il commento del Vangelo e tante informazioni utili».
Intanto le parrocchie stanno portando avanti iniziative di vario tipo per raccogliere fondi, così da favorire la partecipazione dei ragazzi andando incontro alle famiglie a livello economico, soprattutto nel caso di fratelli (oltre 45 quelli iscritti). «Iniziative – ha sottolineato don Limeira – che non obbediscono soltanto ad un mero obiettivo concreto, ma che sono importanti perché rendono i giovani protagonisti all’interno delle parrocchie».

I “pacchetti”

La Gmg propone due “pacchetti” rivolti ai giovani tra i 16 e i 35 anni (i 15enni saranno accolti a discrezione dei parroci), in entrambi i casi con viaggio in pullman.
Il primo pacchetto – al costo di 690 euro – va dal 24 luglio al 7 agosto e comprende due tappe al santuario di Lourdes – dove i ragazzi faranno anche esperienza di servizio ai visitatori malati – e Fatima. Dopodiché i ragazzi si recheranno a Coimbra per il gemellaggio diocesano. Saranno accolti in oratori e famiglie e prenderanno parte ad un programma che prevede visite alla città, momenti culturali e sportivi, incontri di catechesi e messa finale. A seguire si recheranno per una settimana a Lisbona, dove incontreranno coloro che sceglieranno il secondo pacchetto – al costo di 590 euro – che va dal 29 luglio al 7 agosto. Previsto anche in questo caso il viaggio con sosta ai santuari di Lourdes e Fatima, per poi consentire ai ragazzi di vivere la Gmg tra funzioni religiose, incontri a tema vocazionale, catechesi, pellegrinaggi e feste che termineranno con la veglia e la messa con Papa Francesco.

L’astigiana Francesca Piovan tra i volontari

L’evento poggerà anche sul contributo dei volontari. A prendere parte al servizio, insieme a tanti altri giovani nel mondo, anche l’astigiana Francesca Piovan, attualmente a Roma per frequentare la Facoltà di Scienze della comunicazione sociale presso l’Università pontificia salesiana.
La diocesi, però, ha anche pensato a chi non potrà partecipare. Il 5 e 6 agosto, a Cisterna, verrà organizzata una “due giorni” rivolta ai ragazzi rimasti ad Asti, che potranno collegarsi con Lisbona per seguire i momenti più significativi della veglia e della messa con il Papa.
Per informazioni rivolgersi alla Pastorale giovanile, tel. 0141/321996, giovani@diocesidiasti.it.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link: https://whatsapp.com/channel/0029Va8jc2O0LKZAUYo2g63v

Scopri inoltre:

Edizione digitale