Cerca
Close this search box.
golosaria2020
Attualità
Enoturismo

Golosaria: un Monferrato da bere, da mangiare e da guardare dalle big bench

Sabato e domenica in 30 Comuni eventi per scoprire il meglio del Monferrato

Torna il week end votato alla golosità in piena libertà: sabato 11 e domenica 12 settembre l’edizione 2021 di Golosaria Monferrato porterà festa e gusto in 30 Comuni fra il Casalese e l’Astigiano.
Eventi, escursioni, cultura, musica arte, storia, tradizioni, natura e, ovviamente, degustazioni sono l’ossatura di un festival che avrà a sua disposizione, in contemporanea, borghi, castelli, dimore storiche e relais di charme.
Fulcro sarà la città di Casale con il suo castello che ospiterà i produttori del Golosario e La Torre – Hotel Candiani per dare casa all’edizione 2021 di Barbera&Champagne.
Ricchissimo il calendario e soprattutto la mappa di eventi.
In terra astigiana non poteva mancare il contributo del capoluogo, Asti, che offre la sua straordinaria Douja D’Or agli amanti del vino che potranno anche scegliere dal fior fiore delle coltivazioni astigiane al mercato di Bioagroarte in piazza Statuto. E poi le mostre a Palazzo Ottolenghi e, la domenica, il raduno nazionale organizzato dal Vespa Club Alfieri di Asti “Le vie del Vino con gli Alfieri”.
Fra i Comuni che hanno già definito il loro programma anche Castell’Alfero con, sabato, la visita allo straordinario museo di contadinerie del Ciar, nei sotterranei del Castello, un giro turistico in e-bike, degustazione al Cafè del Conte Amico e domenica la passeggiata dal piazza Castello fino alla Madonna della Neve e la visita guidata al Castello dei Conti Amico con mercatino in piazza di prodotti di aziende locali.
Castelnuovo Don Bosco sabato ha in programma la presentazione del libro di Luisio Luciano Badolisani “Amore Contrario, un romanzo e non solo…” con partecipazione della pianista Anna Maria Cigoli e domenica camminata tra profumi e sapori del territorio e letture dantesche.
A Grazzano Badoglio si visitano gli infernot e il Museo Storico Militare Casa prima della chiusura di Golosaria Monferrato all’Abbazia di Aleramo. Cui seguirà alla Tenuta Santa Caterina il concerto conclusivo del corso di direzione d’orchestra per il repertorio dal primo Novecento ad oggi.
Grana propone per sabato una cena con obbligo di prenotazione e domenica un tour paoramico in Vespa per le colline del Monferrato.
Cena con spettacolo “Due piemontesi a Napuli” per il sabato di Golosaria a Montechiaro mentre domenica si fa visita ai cantinotti e nel pomeriggio caccia al tesoro nei rioni del paese.
La Tenuta Montemagno, storica location di Golosaria Monferrato per il week end offrirà visite guidate alla cantina, percorsi degustazione, affitto di ebike, piatti tipici e passeggiate.
Altra storica presenza è quella del Comune di Montiglio che organizza una passeggiata a cavallo, una camminata naturalistica, e una passeggiata libera prima del raduno di Fiat 500 storiche e del pranzo settembrino con la Pro Loco.

Il Castello di Piea apre le sue porte per la mostra di porcellane antiche e organizza la sfilata di modelle in abiti d’epoca insieme alla degustazione di prodotti tipici.
Anche la Casa dell’Artista di Portacomaro apre le sue porte offrendo una mostra antologica, corsi di pittura per bambini e laboratori creativi per bijoux e accessori moda sostenibili.

Chiude il programma astigiano di Golosaria Scurzolengo con la sua camminata naturalistica alla scoperta del territorio e l’esposizione dei prodotti dei commercianti locali. A chiudere le offerte dei singoli comuni c’è il circuito delle Big Bench che costeggiano tutto il territorio fra Monferrato Casalese e Astigiano.

Programma completo sul sito www.golosaria.it

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Scopri inoltre:

Edizione digitale