Candelaresi, Pietragalla e Ghglione
Attualità
Politica

I Giovani Astigiani: «Scegliamo di stare dalla parte di chi vuole continuare a costruire»

Il gruppo consiliare è pronto a sostenere il sindaco Maurizio Rasero nelle elezioni amministrative di primavera: ecco perché

Dopo l’annuncio del sindaco Maurizio Rasero di ricandidarsi per una riconferma a palazzo civico, si stanno ufficializzando le prime liste civiche che saranno ancora al suo fianco nella campagna elettorale. Come I Giovani Astigiani che hanno diramato la seguente nota.

Il sindaco Rasero ha ufficializzato la sua candidatura alla guida della città per i prossimi cinque anni. Anche noi, lista civica I Giovani Astigiani, formalizziamo la nostra. In questi anni abbiamo offerto un contributo concreto e costante. In particolar modo negli ambiti di interesse che da sempre hanno contraddistinto il nostro impegno: politiche giovanili, manifestazioni e pari opportunità. Abbiamo agito affinché la città tornasse a mostrare la propria vivacità e a sentirsi viva.

Nonostante la pandemia da Covid-19, i risultati sono all’occhio di tutti. Riconsegniamo oggi una città dalla vitalità rinnovata, capace di sprigionare energie, e con una visione di lungo periodo: una città che ha scelto finalmente, non solo con i proclami, di investire sul turismo, sulla cultura, sulla sua storia e sulla tradizione paliofila. Tanto lavoro è stato fatto. Tante sono, però, ancora le cose da fare. Del resto, per portare a termine progetti ambiziosi non bastano cinque anni di attività, due dei quali, tra l’altro, interrotti a causa della pandemia. Ci ricandidiamo, allora, per riprendere da dove il Covid-19 ci ha interrotti per continuare a lavorare – anche con maggiori competenze amministrative acquisite sul campo – e portare a compimento i nostri progetti. Il Comune di Asti dovrà continuare a giocare un ruolo centrale, specie nel momento storico che ci accingiamo a vivere, che vedrà le istituzioni impegnate nell’impiego delle risorse del PNRR. Serviranno efficienza, competenze, esperienza amministrativa e non approssimazione.

«Avvertiamo un grande senso di responsabilità – osserva il consigliere Paride Candelaresi – Ora, più che mai, è necessario avere un progetto a lungo termine che sappia coinvolgere tutte le forze della città e impegnarsi ad ascoltare i cittadini e lavorare sodo. Solo lavorando si ottengono risultati».

«Per continuare ad attrarre investimenti e creare ricchezza e occupazione – precisa il consigliere Denis Ghiglione – servirà un concorso di intenti che sappia mettere a frutto le risorse messe a disposizione dall’U.E.».

«In questi anni di amministrazione abbiamo già dimostrato di essere capaci di lavorare in sinergia con le altre istituzioni, con le forze dell’ordine, con il mondo della scuola, del commercio, dello sport e dell’associazionismo, anche sindacale – afferma l’assessore Elisa Pietragalla – Nel segno della continuità, saremo quindi in grado di continuare ad affrontare le nuove sfide che, via via, si presenteranno».

In questo momento, in cui alcuni vorrebbero distruggere ciò che, a fatica, è stato fatto, noi scegliamo di stare dalla parte di chi vuole continuare a costruire. Grazie a tutti coloro che hanno sinora preso parte al nostro progetto di rinnovamento, iniziato oltre cinque anni or sono; grazie a tutti coloro i quali vorranno continuare a costruire con noi una città sempre più prospera, sempre più viva.

I Giovani Astigiani

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo