Il Campo 2 del “Bosia”intitolato a Gaetano Scirea
Attualità

Il Campo 2 del “Bosia”
intitolato a Gaetano Scirea

E' stato presentato in Municipio il torneo calcistico giovanile intitolato alla memoria del calciatore Gaetano Scirea, che morì in un incidente stradale avvenuto a Babsk, in Polonia, il 3

E' stato presentato in Municipio il torneo calcistico giovanile intitolato alla memoria del calciatore Gaetano Scirea, che morì in un incidente stradale avvenuto a Babsk, in Polonia, il 3 settembre 1989. Nell’occasione è stata ufficializzata l’intitolazione a Scirea del campo 2 in erba sintetica dello stadio “Censin Bosia”, dove, venerdì 1° maggio, si svolgerà il torneo patrocinato dalla Giunta comunale e organizzato dall’Asti Calcio.

Nato a Cernusco sul Naviglio (Milano) il 25 maggio 1953 e cresciuto calcisticamente nella Serenissima San Pio X, Gaetano Scirea vestì poi le maglie di Atalanta e Juventus. Con i bianconeri giocò per ben 14 anni, tra il ‘74 e l’88. Vantava inoltre 78 presenze con la Nazionale, e in azzurro si laureò campione del mondo a Spagna ‘82. Non venne mai espulso in carriera. Era già il “vice” dell’allenatore Dino Zoff sulla panchina bianconera quando avvenne l’incidente in Polonia, dove si era recato per visionare una squadra.
In occasione del primo Memorial Scirea, illustrato dal responsabile del settore giovanile dell’Asti Maurizio Dadone, il campo 2 ospiterà tre tornei, riservati alle categorie “Esordienti”, “Pulcini 2004” e “Pulcini 2005”. Queste le società partecipanti: Torino, Serenissima, Atalanta, Asti, Derthona, Juventus, Chieri. Verrà consegnato il premio “Gaetano Scirea” al giocatore del vivaio biancorosso che si è distinto nel corso della stagione 2014-2015.

Ha diretto l’evento il vicesindaco Davide Arri. Erano presenti anche il sindaco Fabrizio Brignolo e l’assessore Maria Bagnadentro. Sono intervenuti il presidente del Coni regionale Gianfranco Porqueddu, il segretario Roberto Scrofani, Lavinia Saracco del Coni Asti e, in rappresentanza dell’Asti Calcio, lo staff tecnico-dirigenziale assieme ai giocatori Loreto Lo Bosco (capitano) e Andrea Ciolli (vice-capitano).

Gianni Truffa

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo