Santanera
Attualità
Candidature

Il Comune di Villafranca pubblica l’avviso per il commissario alla Casa di riposo  

Domanda di candidatura e curriculum dovranno essere presentati entro il 3 marzo    
Al via la ricerca per il commissario straordinario alla Fondazione Casa di riposo “Venanzio Santanera” di Villafranca (foto): dopo il Consiglio comunale di giovedì sera, ieri il Comune ha emesso l’avviso pubblico firmato dal sindaco Anna Macchia. La comunicazione è pubblicata sul sito del Comune (www.comune.villafrancadasti.at.it/it) e segnala che gli interessati dovranno presentare domanda entro le ore 12 di giovedì 3 marzo.
“Gli ultimi passaggi amministrativi – sottolinea il primo cittadino – sono stati molto rapidi per guadagnare tempo e giungere al più presto all’individuazione della figura che prenderà in mano le redini della Casa di riposo, svolgendo le funzioni proprie del Consiglio di Amministrazione. Pertanto ieri mattina abbiamo inviato una nota alla Regione sull’esito del Consiglio Comunale e qualche ora dopo abbiamo pubblicato sul sito l’avviso di ricerca”.
Il mandato del commissario straordinario sarà valutato e definito dalla Giunta Regionale. L’avviso ricerca una figura di candidato “dotato di adeguati requisiti di professionalità ed esperienza” nonché “idoneo ai sensi della normativa vigente in materia di conferibilità e compatibilità di incarichi presso enti pubblici”. Sul sito è possibile leggere la comunicazione integrale e scaricare il modulo per la domanda di candidatura che dovrà essere presentata insieme al curriculum.
Il Consiglio Comunale, due giorni fa, non aveva nominato le tre persone chiamate a sostituire i dimissionari Silvana Bertolotti, Eugenio Demaria e Elena Maggio, andando così a integrare l’organismo di comando completato da Alfredo Castaldo e Guido Malabaila. All’unanimità, l’assemblea aveva deciso di non attribuire le cariche ritenendo che per quattro delle cinque candidate non sussistessero i requisiti di competenza ed esperienza considerati indispensabili per gestire la delicata situazione dell’istituto privato che registra perdite per 185 mila euro.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo