La Nuova Provincia > Attualità > Il sindaco di Nizza Monferrato in polemica con il governo: “questi soldi non bastano”
Attualità Asti Nizza Monferrato -

Il sindaco di Nizza Monferrato in polemica con il governo: “questi soldi non bastano”

Nosenzo: "Ci è stato comunicato come lo Stato si sarebbe fatto carico del lavoro straordinario degli agenti di Polizia Locale. Ma se quanto ci viene riconosciuto ammonta a un totale di 1056 euro, mi si lasci dire che la cosa ci fa un po’ sorridere"

I soldi del governo non bastano alla polizia locale di Nizza Monferrato

Simone Nosenzo, sindaco di Nizza Monferrato, punta il dito su una criticità nell’ambito delle erogazioni nazionali messe a disposizione dei comuni in questo momento di crisi: «Ci è stato comunicato come lo Stato si sarebbe fatto carico delle risorse necessarie per il lavoro straordinario degli agenti di Polizia Locale. Ma se quanto ci viene riconosciuto ammonta a un totale di 1056 euro, mi si lasci dire che la cosa ci fa un po’ sorridere».

L’ampliamento dell’orario di lavoro

Il Comune di Nizza Monferrato, proprio per via della necessità di un controllo più serrato del rispetto delle regole di “distanziamento sociale”, ha già previsto da tempo l’ampliamento dell’orario di servizio degli agenti. È stato portato da 6 giorni la settimana all’intera copertura dei 7 giorni settimanali.

La manovra e’ inadeguata

Chiarisce Nosenzo: «L’impressione è che si tratti, con tutto il rispetto, di una manovra inadeguata e insufficiente. Saranno i comuni stessi a farsi carico pressoché per intero dei costi per gli straordinari degli agenti. Se l’aumento del servizio è ritenuto tanto importante, avrebbe avuto senso riconoscere la cifra integrale, di molto superiore a quanto assegnato. Oppure, in alternativa, permettere di utilizzare l’avanzo di amministrazione».
Fulvio Gatti

Articolo precedente
Articolo precedente