raccolta firme sammatrice treni sospesi
Attualità
Trasporti

Il tour di Europa Verde per sostenere il ripristino delle linee ferroviarie sospese

Raccolta firme itinerante per chiedere alla Regione di riaprire le tratte non solo a scopi turistici

È iniziato oggi il tour della raccolta firme, promossa da Europa Verde, per sostenere una legge regionale volta a chiedere il ripristino delle linee ferroviarie piemontesi sospese. Il percorso è iniziato dal Comune di Murisengo che ha visto sospeso il servizio ferroviario sulla linea Asti-Chivasso già dal 2012. Sospensione ancora in corso.

«Grazie alla fondazione FS – commentano i portavoce provinciali di Europa Verde Asti Patrizia Montafia e Giuseppe Sammatrice – è già iniziato il ripristino della linea per il passaggio di treni storici. I lavori e l’investimento fatto dalla Fondazione FS sono un importantissimo passo avanti, anche se non riteniamo sufficiente far circolare solo treni turistici, ma è necessario, secondo noi, un ripristino integrale del servizio, riportando sulla linea anche convogli per il trasporto di passeggeri e pendolari, oltre al servizio per il trasporto dei turisti».

Il grande afflusso di persone che sono venute a firmare oggi a Murisengo è significativo «di quanto sia necessario e richiesto dai cittadini questo servizio».
Domani il percorso per la raccolta firme continuerà a Canelli nell’area pedonale del mercato cittadino.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo