La Nuova Provincia > Attualità > In arrivo a Nizza Monferrato uno stock di mascherine ffp3
Attualità Nizza Monferrato -

In arrivo a Nizza Monferrato uno stock di mascherine ffp3

Le mascherino sono donate dall’Impresa Saracino, realtà edile piuttosto nota con sede sul territorio comunale

A Nizza Monferrato arrivano mascherine

Si ampliano gli strumenti per il contrasto alla diffusione del COVID-19 a disposizione della Città di Nizza Monferrato. È in arrivo infatti uno stock di mascherine, del modello ffp3, donate dall’Impresa Saracino, realtà edile piuttosto nota con sede sul territorio comunale. Commenta il sindaco Simone Nosenzo: «Si tratta di strumenti che permetteranno di arricchire la protezione per il personale sanitario all’opera in questi giorni».

Grazie alla ditta Saracino

Il primo cittadino nicese ringrazia calorosamente la ditta: «Si tratta di un gran bel messaggio di contrasto al virus, grazie di cuore all’impresa protagonista di questa donazione». A queste mascherine si aggiungono quelle in arrivo tramite la Regione Piemonte, realizzate dalla ditta Miroglio di Alba. Spiega Nosenzo: «I destinatari principali saranno le case di riposo del territorio. In base alle disponibilità cercheremo di assegnare questi utili strumenti a chi ne ha maggiore urgenza, a partire da coloro che prestano servizio nel comparto sanitario».

La diretta streaming del sindaco

Il sindaco di Nizza Monferrato comunica ogni giorno a partire dalle 19,45 in diretta streaming dalla pagina “Nizza è”. Per chi non può seguire il videomessaggio “live”, rimane comunque registrato e accessibile da qualsiasi periferica. Nosenzo ribadisce come proseguano le iniziative di contenimento, che hanno visto come scelta più recente la chiusura all’accesso di tutte le aree verdi. Gli agenti di Polizia Locale controllano che i limitati transiti di cittadini si effettuino solo per la spesa settimanale, per ragioni di lavoro o per necessità di salute.

Si intensificano i controlli in strada

«Nella giornata di ieri, lunedì, i nostri agenti hanno controllato 16 veicoli e 8 pedoni in movimento. Ne è risultata una sola denuncia per violazione. So che controlli sono stati effettuati anche dalla Polizia Stradale, che non ha riscontrato alcuna irregolarità. Il Comando di Nizza dell’Arma dei Carabinieri, a seguito delle verifiche, ha emesso invece 3 denunce».

Altre sette persone in quarantena

Tra i cittadini nicesi, rimangono 4 i positivi al coronavirus, 2 dei quali ospedalizzati e altrettanti in quarantena domiciliare. Sul fronte delle misure restrittive, da provvedimento ASL, il Sindaco comunica novità: «Nella giornata di ieri si sono aggiunte 7 persone in quarantena domiciliare. Un dato impegnativo, che ribadisce la necessità di continuare a fare tutti molta attenzione». Nosenzo invita a non abbassare la guardia: «Grazie a forze dell’ordine e realtà di volontariato per il supporto nella gestione dell’emergenza. Grazie anche a tutti i cittadini che, sulla base di grande senso civico, continuano a limitare i contatti interpersonali. Penso stiamo continuando ad andare nella direzione giusta».
Fulvio Gatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente