La Nuova Provincia > Attualità > In distribuzione con il giornale di oggi il Magazine sul Settembre Astigiano
AttualitàAsti Canelli e sud Moncalvo e Nord Nizza Monferrato -

In distribuzione con il giornale di oggi il Magazine sul Settembre Astigiano

Sta per iniziare un mese di fuoco per la nostra città. Il mese che riassume in sé il senso della tradizione e dell’astigianità. Un mese in cui si brucia tutta l’energia accumulata in un anno

Settembre, in dieci giorni tutta l’astigianità

E’ in distribuzione con il giornale di oggi il Magazine sul Settembre astigiano. Tutto sul Palio, le Sagre, la Douja, Arti e Mercanti e tutte le principali iniziative del territorio.
In effetti, sta per iniziare un mese di fuoco per la nostra città. Il mese che riassume in sé il senso della tradizione e dell’astigianità. Un mese in cui si brucia tutta l’energia accumulata in un anno. In una decina di giorni, infatti, si svolgono il Palio, il Festival delle Sagre e la Douja, le principali manifestazioni della città.

Il Palio

Il Palio lo si correrà  domenica 1° settembre, grazie all’anticipo alla prima settimana voluta lo scorso anno dal sindaco Rasero e che quest’anno è entrato ormai nelle “corde” dell’organizzazione. Non ci sono più polemiche, non ci sono più malumori. Insomma, la prima domenica di settembre è stata accettata dagli astigiani come la domenica del Palio, anche se poi l’anticipo tutti questi vantaggi con la diretta Rai e con il flusso di turisti non sembra averli portati. Almeno così ad un’indagine sommaria.

Doppio drappo

Ma questo Palio non finisce di stupire. Sempre per volontà del sindaco quest’anno di palii se ne consegneranno ben due, entrambi nella stessa giornata. Il primo verrà consegnato ad un borgo o rione cittadino, rioni che si sfideranno in due batterie eliminatorie da sette più una finale a otto cavalli. Tra le due batterie e la finale si correrà il secondo Palio, quello dei sette Comuni per la conquista del secondo drappo. Una novità che porta ad un frazionamento dei tradizionali “colori” in gara. Il nome della seconda sfida è “Palio dei Comuni”.
In questa pubblicazione l’argomento Palio è stato trattato in modo approfondito, come al solito, così come in modo approfondito abbiamo trattato l’argomento Festival delle Sagre.

Le Sagre

Le Pro loco torneranno in piazza la seconda domenica di settembre (in questo caso non è cambiato nulla) per soddisfare i palati di quanti amano i sapori tradizionali della nostra cucina monferrina. Tempo permettendo, decine di migliaia di persone scenderanno in piazza Campo del Palio per degustare le specialità delle Pro loco e assaporare i vini che questa volta dovranno essere di qualità certificata.

La Douja

Nella pubblicazione non mancherà anche la Douja, della quale abbiamo elencato gli appuntamenti, presentato il programma e descritti i luoghi dove si svolgerà. La pubblicazione terminerà con una panoramica delle principali manifestazioni settembrine dei comuni astigiani. Abbiamo parlato di Nizza, Canelli, Villanova, Castagnole Lanze, Cocconato, San Damiano e di altri comuni minori, dove l’allegria e la spensieratezza la faranno da padroni.
Ovviamente i particolari e gli eventuali cambiamenti dell’ultimo minuto di ogni iniziativa li troverete sulle edizioni del nostro bisettimanale e sul nostro sito www.lanuovaprovincia.it. Allora, grazie a tutti e buona lettura.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente