In Vaticano per vederela salma di Padre Pio
Attualità

In Vaticano per vedere
la salma di Padre Pio

Martedì 12 gennaio, alle 16 nella nuova sede del pensionato Santo Stefano, in piazzetta Santo Stefano 1, si terrà l'incontro promosso dal gruppo di preghiera di Padre Pio ?Madonna Medaglia

Martedì 12 gennaio, alle 16 nella nuova sede del pensionato Santo Stefano, in piazzetta Santo Stefano 1, si terrà l'incontro promosso dal gruppo di preghiera di Padre Pio ?Madonna Medaglia Miracolosa. Sarà un incontro di preghiera collettiva e di approfondimento sulla spiritualità e le opere del Santo di Pietrelcina. In programma anche la recita del Rosario e la messa (l'incontro è aperto a tutti). Da ricordare, poi, che il gruppo di preghiera ha organizzato un pellegrinaggio a Roma che si svolgerà dal 3 al 6 febbraio. Una data scelta con una precisa motivazione. Infatti, in occasione del Giubileo della Misericordia, per la prima volta il corpo di Padre Pio da Pietrelcina, per volontà di Papa Francesco, sarà traslato straordinariamente a Roma durante la prima settimana di febbraio. Settimana che culminerà sabato 6 con l'udienza privata che il Santo Padre concederà nell'aula Paolo VI ai gruppi di preghiera di Padre Pio.

Il programma prevede la partenza in pullman da Asti il 3 febbraio in tarda serata, con arrivo a Roma nella prima mattinata del 4 febbraio e sistemazione presso la Casa Bonus Pastor, che si trova subito dietro le mura vaticane, dopodiché si avranno due giorni liberi per visitare il Vaticano e la capitale. Il 6 febbraio, invece, si potrà accedere dalle 8 in piazza San Pietro per partecipare all'udienza col Santo Padre alle 11.30 e, a seguire, accedere alla Basilica per poter pregare accanto alla salma del Santo di Pietrelcina. Nel pomeriggio la partenza per Asti, con arrivo in tarda serata. La quota di partecipazione varia da 195 a 180 euro a seconda del numero di partecipanti. Per informazioni contattare Ivo Velleri, responsabile del gruppo di Padre Pio, al numero 393/7046084.

e.f.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo