La Nuova Provincia > Attualità > In visita ai luoghi della Grande Guerra
AttualitàAsti -

In visita ai luoghi della Grande Guerra

Ad organizzare il tour, dal 15 al 17 giugno, Israt e Casa della Memoria di Vinchio

La proposta di Israt e Casa della Memoria di Vinchio

Dovranno pervenire entro giovedì 31 maggio le iscrizioni al viaggio sui luoghi della Grande Guerra che Israt (Istituto per la Storia della Resistenza e della Società contemporanea) e Casa della Memoria di Vinchio organizzano dal 15 al 17 giugno.
In programma visite guidate a Rovereto (Museo della Guerra), Montebelluna, Cima Grappa, Montello (dove si svolsero i momenti più importanti della Prima guerra mondiale dopo la disfatta di Caporetto), Asiago (Sacrario Militare sul colle del Leiten con i resti di 34 mila soldati italiani e 20 mila austroungarici).
Prevista anche una tappa a Trento per la visita libera della città.
Dettagli sul programma e sulla quota di partecipazione sul sito www.israt.it.
Per informazioni e iscrizioni: 0141/354835.

Studenti astigiani in Emilia con l’Israt

Intanto sono da poco tornati ad Asti dall’Emilia i 23 studenti delle scuole medie Jona e Brofferio – Martiri della Libertà vincitori del concorso intitolato dal Comune alla memoria di Enrica Jona, accompagnati dagli insegnanti Marinella Gavazza e Gaspare Licandro.
La gita di due giorni, organizzata dall’Israt e coordinato sul posto da Mario Renosio e Nicoletta Fasano, ha compreso diverse tappe, tra cui la visita alla Casa Museo dei fratelli Cervi e al Museo della deportazione di Carpi.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente