Cerca
Close this search box.
Castigliano Paleofashion
Attualità, Cultura e Spettacoli
Progetto

Istituto Castigliano, mostra e sfilata di moda ispirate alla paleontologia

Presentate stamattina le iniziative in programma al Michelerio da lunedì 22 a giovedì 25 maggio, giorno dell’evento che vedrà protagonisti modelli e stilisti della scuola

Sarà la paleontologia il tema della sfilata organizzata dal Corso di moda e abbigliamento dell’istituto superiore Castigliano. In programma giovedì 25 maggio alle 21 nel cortile del Michelerio (corso Alfieri 381 ad Asti), è stata presentata stamattina dalla dirigente della scuola, Martina Gado, insieme a numerosi docenti.
«Presentiamo oggi due iniziative che ci vedono protagonisti, ovvero la mostra e la sfilata di moda – ha affermato la dirigente – che si accompagnano a numerosi altri progetti e attività: dalla cogestione – che si svolgerà lunedì 22 e martedì 23 maggio sia nella sede di via Martorelli sia presso l’oratorio Don Bosco, dove sono ospitate alcune aule – all’impegno nell’ambito del Rally del grappolo, in programma questo fine settimana, in cui ricorderemo il collega Paolo Guasco scomparso recentemente».

Il progetto

La presentazione si è poi incentrata sulle due iniziative legate al corso Moda. «Il tema di quest’anno – hanno spiegato le docenti del corso – è articolato in due filoni: i fossili e il mare tropicale, entrambi frutto delle suggestioni di un percorso progettuale e didattico avviato all’inizio dell’anno scolastico, durante il quale gli studenti hanno potuto approfondire la conoscenza del patrimonio astigiano in questo ambito, grazie alla visita al Museo paleontologico e alla mostra dedicata alle balene e ai delfini preistorici. Dopo quella esperienza hanno realizzato bozzetti di abiti e accessori, studi di tessuti, prove di materiali, mood fotografici ispirati ai fossili o alle creature mitiche o reali dei mari tropicali (grazie alla suggestione fornita dall’acquario ospitato nel museo). I migliori sono stati selezionati per dare vita a due iniziative, entrambe intitolate “Paleofashion”».
Il riferimento è in primo luogo alla mostra, allestita nell’ex chiesa del Gesù al Michelerio e ad ingresso gratuito, aperta da lunedì 22 a mercoledì 24 maggio dalle 9 alle 13, giovedì 25 maggio dalle 18 alle 20. L’esposizione racconta il progetto e propone una selezione dei bozzetti realizzati dai ragazzi, molti dei quali hanno dato vita ad abiti che verranno proposti nella sfilata di giovedì 25, la seconda iniziativa legata al progetto, anch’essa ad ingresso libero.

La sfilata

Questo evento vedrà protagonisti numerosi ragazzi della scuola: innanzitutto i modelli e gli stilisti, quindi coloro che collaboreranno a livello organizzativo, dai ragazzi impegnati ad aiutare a livello di service audio e luci a coloro che si occuperanno dell’accoglienza del pubblico. «L’evento – ha specificato il prof. Francesco Antonio Lepore – si svolgerà grazie alla generosa ospitalità dell’ATC di Asti e Alessandria e all’Ente Gestione del Parco paleontologico astigiano, oltre che grazie al contributo del Distretto paleontologico dell’Astigiano e del Monferrato che consentirà di coprire i costi del service audio e luci, curato da Elettra Service».
Fondamentale, poi, sarà la collaborazione con l’agenzia di formazione professionale Apro, i cui studenti e insegnanti del Corso per parrucchiere e operatore del benessere si occuperanno del trucco e delle acconciature delle modelle. La serata sarà presentata dalla giornalista Claudia Solaro insieme alla studentessa di V M Giada Andreanò. Ad aprire l’evento un momento musicale con il duo sax-voce formato da Marcello Manzo e Alessia Porani, mentre le musiche della sfilata saranno a cura di Paola Gaballo.
Per saperne di più sul progetto è on line il video realizzato dalla studentessa Jiang Yixin della V M, pubblicato sul canale YouTube dell’istituto Castigliano.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link: https://whatsapp.com/channel/0029Va8jc2O0LKZAUYo2g63v

Scopri inoltre:

Edizione digitale